martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ribadisce all’ONU a Ginevra il suo impegno coi diritti umani

Ginevra, 1º mar (Prensa Latina) L’ambasciatore di Cuba presso le Nazioni Unite a Ginevra, Pedro Luis Pedroso, ha ribadito l'impegno del suo paese con la promozione e con la protezione dei diritti umani, hanno riportato oggi fonti diplomatiche.

Nel suo discorso nel Segmento Generale della 37º sessione ordinaria del Consiglio dei Diritti Umani, il diplomatico ha sottolineato l’attenzione prioritaria ai temi come l’accesso ai servizi sanitari ed all’istruzione di una qualità superiore, una maggiore protezione ed assistenza, la sicurezza alimentare e l’accesso sostenibile all’acqua potabile, tra gli altri.

Pedroso ha ricordato che nel 2017 il paese ha raggiunto il tasso di mortalità infantile più basso della sua storia, di quattro per ogni 1000 nati vivi, un risultato superiore a quello registrato in molti paesi sviluppati e che “è stato possibile grazie al lavoro della Rivoluzione” .

L’ambasciatore ha affermato che per raggiungere questi risultati, Cuba ha dovuto “aggirare le conseguenze negative del bloqueo economico, commerciale e finanziario genocida, imposto dagli Stati Uniti”.

D’altra parte, ha segnalato che L’Avana mantiene la sua cooperazione e l’interazione con le procedure ed i meccanismi per i diritti umani delle Nazioni Unite, con applicazione universale, su basi non discriminatorie.

“Cuba continuerà a sostenere il dialogo e la cooperazione in materia dei diritti umani, ed il riconoscimento ed il rispetto delle differenze”, ha evidenziato.

L’ambasciatore ha anche sottolineato che il suo paese è impegnato “con gli sforzi per costruire un ordine mondiale in cui prevalga il rispetto per l’indipendenza e la sovranità di ogni Stato, ed in cui la guerra e la minaccia oppure l’uso della forza non esistano”.

A tale proposito, ha ratificato la solidarietà con Venezuela ed ha respinto “le misure coercitive unilaterali imposte contro quel paese e le interferenze esterne contro il processo bolivariano e chavista, che minacciano la pace ed il dialogo tra i venezuelani, con bersagli destabilizzanti e deliberatamente causano le difficoltà economiche alla popolazione venezuelana”.

Ig/omr/lmg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE