giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Truppe siriane conquistano una collina vicina alla zona occupata da Israele

Damasco, 16 mar (Prensa Latina) Le truppe siriane si sono impadronite oggi di un'importante collina, ubicata a circa tre chilometri delle aree del Golan siriano, occupato dalle forze israeliane, hanno informato alcune fonti militari.

 

Questa collina strategica, situata al sudovest dell’appena liberata località di Beit Jinn, è stata occupata dopo che gruppi terroristici hanno abbandonato la zona in virtù di un patto recente con l’Esercito, che permette loro di muoversi verso altre aree. 
 
Secondo la pubblicazione Al-Masdar News, nei prossimi giorni le forze leali a Damasco inizieranno una nuova campagna militare per espellere gli estremisti dalle zone confinanti e rinforzeranno le loro posizioni nella località di Hader. 
 
Vari dei gruppi armati che operano in province meridionali come Deraa, al-Quneitra e Damasco Campo, ricevono appoggio con armi e finanziamenti dall’Israele e dagli Stati Uniti principalmente, d’accordo le denunce di organizzazioni politiche di questo paese. 
 
Nel frattempo, l’esercito siriano ha consolidato il suo controllo nel sud della regione del Ghouta Orientale, all’est di Damasco, sulla città di Al-Hamouriyah che prima era nelle mani delle bande radicale islamiche Faylaq al-Rahman e Hayat Tahrir al-Sham. 
 
Gli elementi di queste formazioni hanno lanciato un contrattacco per recuperare le posizioni perse, ma la loro azione è stata respinta dalle truppe governative, hanno precisato le fonti. Accompagnato dalla Forze Tigre e dalla Guardia Repubblicana, l’esercito ha proseguito il suo avanzamento in aree dei villaggi del sud del Ghouta Orientale, come Saqba e Jisreen, dopo aver liberato la località di Rayhan, nelle vicinanze di Duma. 
 
Ieri, le forze leali al presidente Bashar Al-Assad hanno liberato la città di Hamuriyah ed altre zone nello stesso Ghouta, da dove sono state evacuate più di 12 mila persone. 
 
 
Ig/obf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE