giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ministro di Comunicazione denuncia guerra psicologica contro Venezuela

Caracas, 27 mar (Prensa Latina) Il ministro di Comunicazione ed Informazione, Jorge Rodriguez, ha denunciato che contro Venezuela si sviluppa una campagna di guerra psicologica con la complicità di grandi corporazioni mediatiche a livello globale, ha sottolineato oggi la stampa. 

 
Rodriguez ha intrapreso la settimana scorsa un viaggio in vari paesi dell’Europa, dove ha concesso alcune interviste in diversi mezzi di stampa, con l’obiettivo di smontare le azioni dirette a falsificare la realtà economica, politica e sociale della nazione sud-americana. 
 
“Credo che ci sia molta tergiversazione ed esiste una vera operazione di guerra psicologica, quasi un linciaggio contro Venezuela”, ha assicurato il titolare in un’intervista alla BBC a Parigi. 
 
In dichiarazioni a questo mezzo di stampa britannico, Rodriguez ha fatto come esempio della manipolazione il silenzio mediatico intorno allo scandalo nelle elezioni dell’11 marzo in Colombia, nelle quali hanno permesso di fotocopiare le schede ed hanno denunciato  l’acquisto di voti. 
 
Un’altra evidenza della guerra psicologica è nei mass media spagnoli, dove hanno pubblicato più di 3800 articoli negativi sul Venezuela nel 2017, ha affermato il funzionario, citato dalla televisione nazionale. 
 
Il ministro ha affermato che le fack news sulla nazione sud-americana si disintegrano quando persone di altre nazioni visitano il territorio venezuelano e constatano una realtà completamente differente da quella presentata da alcuni mezzi di comunicazione fascisti. 
 
Rodriguez ha sottolineato che nel paese esiste piena libertà di espressione e si vive un clima di tranquillità e pace, raggiunto dopo l’elezione e l’installazione dell’Assemblea Nazionale Costituente, in luglio del 2017. 

Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE