venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Esclusione del Venezuela, fattore rischioso per Vertice delle Americhe

Lima, 29 mar (Prensa Latina) La decisione, carente di sostentamento legale, del governo peruviano di escludere il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, è uno dei fattori che mettono a rischio il prossimo Vertice delle Americhe, sottolinea oggi l'analista Oscar Vidarte. 

 
In un commento intitolato precisamente “Il Vertice delle Americhe a rischio”, pubblicato nel quotidiano tradizionale “El Comercio”, il commentatore di temi internazionali enumera i problemi che affronta l’appuntamento presidenziale programmato per il 13 ed il 14 aprile. 
 
Segnala che “l’assenza di Maduro può provocare la mancanza di assistenza di alcuni presidenti amici del governo venezuelano, fatto che può colpire gli obiettivi del Vertice”. 
 
Per Vidarte, la riunione “senza la presenza di determinati stati della regione” può finire per sembrare “la riunione di un gruppo di amici degli Stati Uniti”. 
 
“Non solo il ritiro dell’invito al Governo del Venezuela di partecipare non ha avuto un sostegno legale, ma è stato politicamente controproducente”, prosegue l’analista, che non è simpatizzante del governo bolivariano. 
 
Aggrega che l’emarginazione del Venezuela è stata criticata dai “paesi della regione non necessariamente alleati del chavismo” ed ha ricevuto poco appoggio dai governi del Gruppo di Lima, di posizione ostile contro l’amministrazione di Maduro e vicino a Washington. 
 
Per il giornalista, il recente cambiamento presidenziale in Perù può colpire il Vertice come un altro motivo di assenza dei mandatari che hanno dato segnali in tale senso. 
 
Aggiunge che, sebbene l’argentino Mauricio Macri ha confermato la sua presenza, ancora si aspetta la conferma del colombiano Juan Manuel Santos, il brasiliano Michel Temer ed il cileno Sebastian Piñera. 
 
Fonti vicine alla cancelleria peruviana danno per confermati Santos e Piñera, come parte degli 11 governanti del continente che hanno affermato che assisteranno all’appuntamento, cioè meno di un terzo del totale. 
 
Sull’annuncio di Washington che il presidente nordamericano, Donald Trump, assisterà al Vertice, Vidarte delimita che “il poco interesse che Trump ha dimostrato per questa parte del mondo ed il suo agire impulsivo possono generare una cancellazione della partecipazione all’ultimo momento”. 
 
Ig/mrs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE