venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La resistenza popolare siriana rivendica attacco contro le forze statunitensi

Damasco, 3 apr (Prensa Latina) Il gruppo “Resistenza Popolare Siriana nella Regione Orientale” ha attaccato con due colpi di mortaio una posizione militare degli Stati Uniti nella città meridionale di Ein Isaa, a circa 70 chilometri a nord della città di Raqqa.

Nella sua seconda dichiarazione, pubblicata oggi dal suo ufficio stampa, il movimento ha spiegato che i membri della resistenza si sono infiltrati e sono arrivati vicino ad un obiettivo delle forze statunitensi, contro le quali hanno sparato gli artefatti esplosivi.

Gli integranti dell’organizzazione ribelle, che non ha precisato se ci sono state vittime tra le file delle truppe statunitensi, sono riusciti a ritirarsi dall’area controllata dei loro nemici senza subire vittime, ha sottolineato il rapporto.

La dichiarazione aggiunge che i combattenti della resistenza continueranno la loro battaglia fino a sconfiggere le forze statunitensi ed ottenere la liberazione del territorio siriano dalla loro presenza.

La prima dichiarazione del Movimento di Resistenza Popolare, pubblicata il 26 marzo, illustra con foto di un gruppo di uomini armati che annunciano la formazione e l’inizio della resistenza popolare contro le forze statunitensi e la coalizione internazionale che il paese nordamericano dirige.

Secondo fonti affidabili, giovedì scorso un membro del corpo militare degli Stati Uniti ed un altro delle forze armate del Regno Unito sono morti in un attacco con un ordigno esplosivo artigianale nella zona di Manbij, provincia di Aleppo, situata a circa 350 chilometri a nord di Damasco.

A Manbij ed in altre aree settentrionali vicine al confine con Turchia, cresce l’ira popolare contro l’occupazione statunitense e contro le loro atrocità verso la popolazione civile, che subisce la repressione.

Il gruppo siriano “Resistenza Popolare Siriana nella Regione Orientale”, con insediamenti nelle province di Deir ez-Zor, Raqqa e Hassakeh, rivendica nei suoi documenti l’appoggio alla lotta per il raggiungimento di una Repubblica Araba Siriana unita.

Ig/omr/obf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE