giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Diaz-Canel assicura che nessuno riuscirà ad indebolire la Rivoluzione cubana

L'Avana, 19 apr (Prensa Latina) La politica estera cubana rimarrà invariata e nessuno riuscirà ad indebolire la Rivoluzione e nemmeno schiacciare il suo popolo, ha assicurato oggi il presidente Miguel Diaz-Canel.

Nel primo discorso dopo la sua elezione, il mandatario ha affermato che questa nazione “non farà concessioni contro la sua sovranità e la sua indipendenza, non negozierà principi né accetterà condizioni.”

“Non cederemo mai a pressioni o minacce. Le modifiche che siano necessarie le continuerà a decidere il popolo sovrano,” ha segnalato ribadendo la sua fiducia in tutti i cubani, il cui sostegno, ha detto, è essenziale per affrontare le sfide che si presenteranno.

Affronteremo le minacce del potente vicino imperialista. Qui non c’è spazio per una transizione che ignori o distrugga l’eredità di tanti anni di lotta. A Cuba, per decisione del popolo, c’è spazio soltanto per continuare con il lavoro della Rivoluzione, senza paure o passi indietro, ha aggiunto.

Ha anche sottolineato che l’isola sarà sempre disposta a dialogare con coloro che lo facciano dal rispetto e dal trattamento paritario.

In questa legislatura non ci sarà posto per coloro che aspirano a una restaurazione capitalista. Difenderemo la Rivoluzione e continueremo a perfezionare il Socialismo, ha indicato.

“Siamo Cuba, cioè resistenza, gioia, creatività, solidarietà e vita. Nessuna nazione ha resistito tanti anni senza cedere l’assedio economico, commerciale, militare, politico e mediatico come quello affrontato da noi,” ha sottolineato.

Ha anche avvertito dei tentativi di distorcere e mettere a tacere il lavoro del governo cubano.

“All’estero c’è un mondo che ci guarda con più domande che certezze. Per troppo tempo e nei peggiori modi gli stranieri hanno ricevuto il messaggio sbagliato che la Rivoluzione sarebbe finita con i suoi guerriglieri,” ha affermato ed ha sollecitato gli sforzi necessari per diffondere la verità.

“Giuriamo difendere fino all’ultimo respiro questa Rivoluzione Socialista e Democratica degli umili, con gli umili e per gli umili che la generazione storica ha vinto sulla spiaggia di Playa Giron 57 anni fa e ce la consegna imbattuta adesso, fiduciosa che sapremo onorarla, portandola così lontana e ponendola così in alto come loro l’hanno fatto, lo fanno e lo faranno ancora,” ha affermato Diaz-Canel.

Ig/omr/gas

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE