domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Campagna per Nobel della Pace per Lula oltrepassa le 252 mila firme

Brasilia, 27 apr (Prensa Latina) Più di 252 mila persone hanno aderito fino ad oggi al sollecito di conferimento del premio Nobel della Pace 2019 all'ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, prigioniero politico nella città di Curitiba. 

 
La campagna è stata concepita dal lottatore argentino per i diritti umani e premio Nobel della Pace, Adolfo Perez Esquivel, come forma di prestare solidarietà con Lula, imprigionato nella Sovrintendenza della Polizia Federale (PF) nella capitale dello Stato dal 7 aprile. 
 
Condannato senza prove a 12 anni ed un mese di carcere in un processo che gli avvocati della difesa dell’ex presidente considerano piagato di illegalità e con chiari propositi politici, Lula è stato privato la settimana scorsa dalla giudice federale di Paranà, Carolina Lebbos, di trovarsi con Perez Esquivel, che aveva sollecitato visitarlo. 
 
In una lettera diretta al Comitato Nobel Norvegese, e diffusa attraverso le reti sociali, il titolare della Servizio Pace e Giustizia (Serpaj) dell’Argentina ha sottolineato il combattimento contro la fame e la povertà portato avanti dai governi di Lula tra i 2003 ed il 2010, in un paese che classifica tra quelli con maggiore disuguaglianza strutturale del mondo. 
 
Programmi come “Fame Cero” e “Borsa Famiglia” hanno tolto dalla povertà estrema ad oltre 30 milioni di persone, trasformando mondialmente Brasile in un modello di successo riconosciuto dagli organismi internazionali come l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (PNUD) e la Banca Mondiale, ha risaltato. 
 
C’è stata anche una riduzione del tasso di disoccupazione di circa il 50%; la disuguaglianza è caduta al 0,9 percento per anno come medio, e l’implementazione di programmi di educazione e salute pubblica hanno elevato l’Indice di Sviluppo Umano (IDH) del Brasile elaborato dal PNUD. 
 
Siamo molti quelli che crediamo che il premio Nobel della Pace per Lula da Silva aiuterà a fortificare la speranza di potere continuare a costruire una nuova alba per rendere degno l’albero della vita, concluse Perez Esquivel. 
 
Ig/mpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE