venerdì 19 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Appoggio alla Rivoluzione segna sfilata del popolo per il 1º maggio a Cuba

L'Avana, 1º mag (Prensa Latina) Centinaia di migliaia di cubani hanno sfilato oggi nella Piazza della Rivoluzione, Josè Martì di questa capitale in appoggio alla Rivoluzione, alla sua leadership storica ed a quella appena eletta nel paese. 

 
Questo Giorno Internazionale dei Lavoratori è una contundente dimostrazione delle basi solide della Rivoluzione e dell’appoggio maggioritario dei lavoratori e del popolo all’aggiornamento del modello economico e sociale, ha affermato il segretario generale della Centrale di Lavoratori dei Cuba (CTC), Ulises Guilarte. 
 
Nelle parole centrali della mobilitazione, il dirigente ha segnalato che i cubani continuano a costruire una nazione sovrana, indipendente, democratica, prospera e socialista. 
 
Guilarte ha affermato che per tutto il paese, milioni di uomini, donne e bambini sono protagonisti di questo 1º maggio, un’altra dimostrazione popolare, presieduta dallo slogan “Unità, impegno e vittoria”, che guida inoltre il processo di convocazione al XXI Congresso della CTC, organizzazione di più di tre milioni di lavoratori, che compie 80 anni nel 2019. 
 
C’assistono molte ragioni per trasformare questo giorno in un nuovo appoggio al primo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, Raul Castro, ed all’appena eletto presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Diaz-Canel, ha detto. 
 
D’accordo col segretario generale della CTC, inoltre i cubani hanno sfilato oggi nelle 15 province del paese per rendere omaggio al leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro (1926-2016). 
 
Confermiamo la nostra ferma determinazione di compiere il concetto di Rivoluzione che lui ci ha trasmesso, ha sentenziato nella Piazza della Rivoluzione Josè Martì, dove un mare di popolo ha sfilato vestito con i colori dell’insegna nazionale (rosso, azzurro e bianco) e trasportando bandiere e striscioni, in una manifestazione presieduta da Raul Castro e Diaz-Canel. 
 
Il leader sindacale ha inoltre manifestato la solidarietà degli abitanti dell’isola con la Rivoluzione Bolivariana del Venezuela, la Rivoluzione Sandinista del Nicaragua ed al prigioniero politico ex presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva. 
 
Ig/wmr 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE