martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba, America Latina ed i Caraibi: l’unità nella diversità

L'Avana, 9 mag (Prensa Latina) Unità nella diversità; Prima di tutto i Caraibi; lavorare per lo sviluppo economico, sociale ed ambientale, sono frasi ricorrenti nell'appuntamento della Cepal che ha luogo in questa capitale. 

 
“Abbiamo ricevuto la presidenza pro tempore della Commissione Economica per America Latina ed i Caraibi (Cepal) con un alto impegno e coscienza delle sfide che affrontiamo, focalizzati in continuare a promuovere la cooperazione tra i paesi della regione”, ha affermato ieri il presidente cubano, Miguel Diaz-Canel. 
 
Da ieri, varie voci hanno espresso la loro sicurezza sul fatto che la nazione caraibica continuerà lavorando per la regione. 
 
“Siamo molto entusiasmati perché, in primo luogo, Cuba appartiene ai Caraibi”. “Cuba ci ha espresso il suo gran interesse di appoggiare i Caraibi”, ha dichiarato a Prensa Latina Alicia Barcena, segretaria esecutiva della Cepal, nel contesto del XXXVII periodo ordinario di sessioni della Commissione, che si svolge fino all’11 maggio. 
 
Cuba ha una gran leadership nei temi che Cepal ha sviluppato ed, inoltre ha, io direi, quella bellezza, come l’ha detto il Generale dell’Esercito Raul Castro, durante il Vertice della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (Celac), di cercare come c’integriamo, come c’uniamo nella diversità, unità nella diversità, ha enfatizzato. 
 
Inoltre, Barcena ha affermato, “America Latina ed i Caraibi, sono stati dichiarati sempre nel Vertice della Celac, come una zona di pace, e sono soprattutto una regione che ha enormi possibilità di integrarsi ancora di più, davanti alla luce di un multilateralismo complicato, uno scenario globale incerto”. 
 
Secondo lei, è sommamente importante che i Caraibi siano completamente compresi ed integrati nella visione regionale della Cepal, in primo luogo, e di tutta la regione dell’America Latina e dei Caraibi. 
 
I Caraibi stanno affrontando problemi che credo che tutta la regione deve considerare con solidarietà, che è il tema della vulnerabilità climatica di fronte a disastri naturali ed anche la loro alta vulnerabilità di fronte al debito estero, ha affermato. 
 
Tutta la regione deve solidarizzarsi con quest’area, Cuba l’ha fatto, e farlo a Cuba è, inoltre, molto importante. In tutte le riunioni che farà Cepal da adesso in avanti, la prima sessione sarà sui Caraibi, credo che questo è fondamentale, ha concluso. 
 
Ig/mfb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE