mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela decide il suo destino il 20 maggio, ha affermato Elias Jaua

Caracas, 16 mag (Prensa Latina) Il dirigente socialista Elias Jaua, ha affermato oggi che nelle elezioni del 20 maggio il popolo venezuelano ratificherà la sua sovranità ed indipendenza, nonostante le pretese del governo degli Stati Uniti. 

 
In un incontro che ha avuto l’anche ministro di Educazione con giovani di distinte organizzazioni sociali, ha manifestato che in questi 19 anni di Rivoluzione Bolivariana la gioventù è un settore primordiale nella costruzione della nuova etica rivoluzionaria, e nel combattimento contro la destra interventista. 
 
“Il governo degli Stati Uniti non ha nessuna morale per dare lezioni ai paesi sulla democrazia e sui diritti umani, perché loro sono i primi violentatori. Sì, ci saranno le elezioni perché noi, sì, rispettiamo le regole del gioco. Il popolo venezuelano decide il suo destino il 20 maggio”, ha affermato. 
 
Ha qualificato i giovani venezuelani come di “sinistra rinnovata” dal Comandante Hugo Chavez, ed ha enfatizzato che “questa generazione ha un discorso del socialismo di futuro, di allegria, di colori e di speranza, e questo è quello che voi dovete preservare”. 
 
Da parte sua, il membro del blocco giovanile del Partito Socialista Unito del Venezuela (Psuv), Erick Lozano, ha spiegato che la gioventù è una forza di speranza ed amore, e quelli che l’attaccano non conoscono i suoi progetti etici di costruzione di una società prospera. 
 
Durante l’incontro, i membri dell’Organizzazione Bolivariana Studentesca, della Mision Robert Serra, Giovani del Quartiere e di altri movimenti sociali hanno espresso il loro appoggio al candidato del Fronte Ampio della Patria, Nicolas Maduro, che questa domenica si incontrerà nella contesa elettorale contro i candidati dell’opposizione Henri Falcon, Javier Bertucci e Reinaldo Quijada. 
 
Ig/odf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE