lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba denuncia all’OIL le violazioni dei diritti dei lavoratori palestinesi

L'Avana, 1º giu (Prensa Latina) – Cuba ha denunciato, in occasione della 107º Conferenza dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), le violazioni dei diritti dei lavoratori palestinesi, che si verificano in Israele e nei territori arabi occupati, hanno reso noto fonti diplomatiche.

L’Ambasciatore cubano presso l’ONU, a Ginevra, Pedro Luis Pedroso, ha denunciato le esecuzioni extragiudiziali, gli omicidi selettivi, le torture ai detenuti, gli arresti arbitrari, la distruzione di abitazioni e strutture civil, l’uso indiscriminato della forza e le punizioni collettive, che si aggiungono alle violazioni dei diritti dei lavoratori palestinesi.

Il diplomatico, intervenendo durante la sessione di solidarietà con i lavoratori ed il popolo della Palestina, ha affermato che il quadro di oppresione, discriminazione, sfruttamento e negazione dei diritti, a cui sono sottomessi, genera un’estrema preoccupazione perché rende impossibile un lavoro decente ed una vita dignitosa.

Mb/ypc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE