martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La città di Rosario celebra i 90 anni del Che

Buenos Aires, 5 giu (Prensa Latina) Rosario, la città argentina che, 90 anni fa, ha visto nascere Ernesto Che Guevara, si prepara oggi ad onorare uno dei suoi figli più grandi con un intenso programma di attività.

Il 14 giugno, giorno della nascita del guerrigliero argentino-cubano, si svolgeranno i principali eventi, ma già da questa settimana è iniziata una serie di appuntamenti in onore di quel grande uomo che sognava l’uomo nuovo, la cui impronta oggi si è moltiplicata in America Latina ed oltre.

Lo scorso 2 giugno, a Rosario, ha avuto inizio “90 volte Che”, il programma di attività per l’anniversario della nascita, con la proiezione del documentario “Che, un uomo nuovo”, del noto regista Tristan Bauer e la presentazione, il giorno seguente, del libro “Che: 90 anni”.

Il programma degli appuntamenti è nutrito e per giovedì prossimo è prevista, presso il teatro La Comedia, una lectio magistralis dal titolo “Ernesto Guevara da Rosario al mondo”, a cura del noto storico e professore argentino Felipe Pigna.

La prossima settimana sarà ancora più emozionante. Dall’11 al 17 giugno verrà esposta, presso il Centro Studi Che Guevara, la mostra di pittura “Che, poetica di un uomo nuovo” e, parallelamente, sarà proiettato il documentario “Che, figlio del Paraná”.

Negli stessi giorni, l’immagine del guerrigliero eroico si moltiplicherà tra le strade di Rosario con l’esecuzione di numerosi murales urbani da parte dell’artista Dante Taparelli, dal titolo “Le Parole del Che”.

Dal 9 al 15 giugno, sono previste visite guidate per coloro che arriveranno in città, con un tour chiamato “Le orme del Che”.

S’inseriscono nel calendario della commemorazione numerose mostre di pittura e fotografiche, che saranno allestite in differenti spazi della città di Rosario.

Il giorno 14, 90° anniversario della nascita, alle 8:00 si svolgerà la cerimonia dell’alzabandiera presso il Monumento della Bandiera, per commemorare il Che, grande combattente per le giuste cause, mentre nella piazza a lui dedicata, ai piedi della scultura in bronzo che lo raffigura, saranno depositate corone floreali.

Le attività del 14 giugno chiuderanno con un incontro al quale interverranno l’ambasciatore di Cuba in Argentina, Oreste Pérez, e il sindaco di Rosario, Monica Fein.

Il giorno dopo ci sarà la firma del gemellaggio tra Rosario e Santa Clara, la città cubana dove riposano i resti del guerrigliero.

Come attività culmine delle commemorazioni, dal 15 al 17 giugno, si terrà il XVI Incontro Nazionale di Solidarietà con Cuba, a cui parteciperanno personalità e ospiti.

La commemorazione “90 volte Che” è organizzata dal Comune di Rosario, dal Governo di Santa Fe, dall’ambasciata di Cuba in Argentina, da organizzazioni non governative di solidarietà con Cuba, familiari del Che e dal Centro Studi Latinoamericani.

mb/may

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE