lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cina, nessuna prova sulle presunte patologie dei diplomatici USA

Pechino, 7 giu (Prensa Latina) La Cina ha ribadito oggi che le indagini ufficiali non hanno trovato prove sui presunti problemi di salute che avrebbero presentato alcuni diplomatici statunitensi che lavorano nel paese.

Hua Chunying, portavoce del Ministero degli Affari Esteri, ha ricordato che dal primo rapporto sulla misteriosa vicenda, sono stati realizzati studi e le conclusioni presentate alle autorità nordamericane.

“Non abbiamo troviamo alcuna causa o indizio che possa sorreggere la situazione segnalata dagli Stati Uniti”, ha detto.

La portavoce ha aggiunto che, sebbene Washington non abbia formalmente riferito sui nuovi casi, Pechino è pronta a indagare con responsabilità e mantenere una comunicazione bilaterale in merito.

Hua ha risposto così alla notizia diffusa ieri sull’evacuazione di due funzionari statunitensi, impiegati nel Consolato della città meridionale di Guangzhou, per misteriosi problemi di salute, precedentemente registrati in un altro impiegato.

Un’equipe medica valuta coloro che ne sono affetti, i loro colleghi e familiari, poiché non è chiaro il numero di persone che avrebbero presentato il problema.

In un primo caso, un diplomatico avrebbe avvertito “suoni e pressione” inusuali e allo stesso sarebbe stato diagnosticato un lieve trauma cerebrale.

Secondo il Segretario di Stato, il dipendente governativo avrebbe un quadro clinico “molto simile” e “completamente coerente” con quelli dei diplomatici statunitensi che lavoravano all’Avana.

Tuttavia, ha riferito che non è stata ancora stabilita la natura precisa dei problemi di salute né è noto se vi sia una causa comune per i casi registrati a Cuba e in Cina.

La vicenda dei presunti problemi di salute riportati da diplomatici statunitensi a Cuba è stato l’argomento usato dal governo di Donald Trump per ridurre drasticamente il personale nelle rispettive ambasciate a L’Avana e Washington, e cercare di far deragliare la possibilità di migliori relazioni bilaterali .

mb/ymr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE