lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Parlamentari USA chiedono più commercio con Cuba

Washington, 7 giu (Prensa Latina) Quattro parlamentari repubblicani hanno sottolineato l'importanza di un maggiore commercio agricolo tra Cuba e gli Stati Uniti e la necessità di modificare la fallimentare politica di Washington verso l'isola.

Il senatore John Boozman (Arkansas) e i deputati Rick Crawford (Arkansas), Tom Emmer (Minnesota) e Roger Marshall (Kansas) hanno partecipato ad un convegno sul commercio con Cuba, intitolato “Promuovere le capacità agricole ed economiche bilaterali”.

I membri del Congresso hanno sottolineato che il libero scambio agricolo tra le due nazioni rappresenterebbe un vantaggio reciproco e, per questo motivo, hanno sottolineato la necessità di eliminare le attuali restrizioni.

“E’ tempo di mettere da parte la politica e fare la cosa giusta”, ha detto Marshall, con riferimento al blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington a Cuba oltre 55 anni fa. Il parlamentare – inoltre – ha affermato che, quando l’embargo sarà rimosso e ci saranno relazioni normali, sarà un vantaggio per tutti.

A sua volta, Boazman ha ricordato che gli agricoltori americani si trovano in una situazione difficile e che Cuba rappresenta un potenziale mercato che può essere rifornito con prodotti americani, data l’alta importazione di alimenti.

Il senatore ha dichiarato che è necessario fare qualcosa di diverso nei rapporti con Cuba, posizione sposata da Emmer che ha sostenuto che è irragionevole fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati differenti.

Secondo il deputato del Minnesota, con la questione del bloqueo, il governo degli Stati Uniti è stato dalla parte sbagliata della storia.

Ho pensato che l’idea fosse di aiutare il popolo cubano, ha detto il legislatore, ma non è quanto fa questa politica sbagliata che danneggia le persone.

Il parlamentare ha ricordato l’esistenza di un forte sostegno bipartisan a favore di migliori relazioni e un cambio di politica “ma, sfortunatamente, un gruppo molto ristretto all’interno del Congresso ha ancora il peso maggiore”.

Emmer ha riferito che, attualmente, c’è un grande impulso per delle relazioni più strette, ma si è rammaricato del fatto che l’amministrazione di Donald Trump ascolti un ridotto numero di voci, piuttosto che un maggior numero di congressisti.

Crawford ha evidenziato, invece, l’inadeguatezza dell’imporre a Cuba pagamenti in anticipo e in contanti per l’acquisto di prodotti agricoli statunitensi.

A tal proposito, ha sottolineato il bisogno di consentire ai privati di concedere crediti commerciali, così come previsto nel suo progetto di legge sulle Esportazioni agricole a Cuba, che conta dell’appoggio di 64 cofirmatari.

L’ambasciatore di Cuba negli Stati Uniti, José Ramón Cabañas, ha evidenziato l’importanza di dialogare con persone che conoscano davvero l’isola, perché i legislatori l’hanno visitata in diverse occasioni.

Il diplomatico ha dichiarato, inoltre, di aver lavorato duramente per rafforzare i rapporti agricoli tra i due paesi, commentando che gli agricoltori non parlano inglese o spagnolo, ma il linguaggio comune di come produrre o commerciare

mb/mar

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE