giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente dell’Iran denuncia l’ipocrisia americana

Teheran 16 giu (Prensa Latina) Il presidente iraniano HassanRouhani, ha denunciato l'ipocrisia degli Stati Uniti che, sporchi di sangue per le incursioni militari in Asia e Medio Oriente, parlano di pace e di conciliazione.

In un discorso trasmesso oggi, in occasione dell’Id al-Fitr, ovvero la fine del mese sacro del Ramadan, Rohani ha detto che il paese che ha invaso con le proprie truppe o favorito aggressioni armate in Afghanistan, Iraq, Siria e Yemen, tra gli altri, cerca di nascondersidietro la maschera del pacifismo e del dialogo.

Allo stesso modo, ha fatto riferimento a Israele, che da un lato, uccide palestinesi quotidianamente, e, dall’altro, cerca di presentare una falsa immagine della Repubblica Islamica dell’Iran e del suo popolo.

Il presidente ha dichiarato che è essenziale che tutti i paesi, in particolare i partner commerciali dell’Iran, ovveroEuropa, Russia, Cina, e le nazioni musulmane resistano alle pressioni della Casa Bianca.

Così, Rohaniha fatto riferimento all’accordo nucleare sigillato nel 2015 con sei potenze mondiali e recentemente abbandonatodagli Stati Uniti, per ordine di Trump.

In ogni caso, ciò che fa infuriare i nemici del popolo persiano, sono i progressi del paese negli ultimi anni, ha concluso il presidente.

mb/arc/cvl

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE