lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La Brexit potrebbe essere carissima per le famiglie britanniche

Londra, 18 giugno (Prensa Latina) Uno studio della società di consulenza Oliver Wyman ha reso noto che le barriere commerciali provocate dalla Brexit potrebbero risultare molto costose per le famiglie britanniche.

Il rapporto indica che i costi potrebbero essere di circa mille sterline l’anno (circa 1.140 euro).

Lo studio sarà pubblicato ufficialmente questa settimana, anche se i media britannici hanno già avuto accesso al documento.

Nel peggiore degli scenari, in cui i dazi alle importazioni fossero elevati ed esistessero alte barriere regolamentarie, il costo per l’economia britannica potrebbe raggiungere i 27 miliardi di sterline (30 miliardi 800 milioni di euro).

Inoltre, i profitti di supermercati e ristoranti potrebbero scomparire a causa dell’interruzione nella catena di fornitura, che rappresenteranno un aumento dei costi che, probabilmente, verrebbero pagati dai consumatori.

Il rapporto sostiene che, anche nello scenario più favorevole, senza dazi e con pochi ostacoli normativi, i costi aumenterebbero in ogni caso per colpa della burocrazia.

Il testo suggerisce che l’aumento della documentazione necessaria e i ritardi nei controlli doganali potrebbero far aumentare la spesa per le famiglie inglesi dell’1% annuo, pari a 250 sterline (285 euro).

Uno degli analisti della Oliver Wyman, Ducan Brewer, ha detto che sebbene le conseguenze causate dalla Brexit non siano ancora chiare, l’analisi mostra che aumenteranno i costi per le famiglie.

mb/rfc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE