mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Castello di Aleppo riapre per la prima volta le sue porte in sette anni

Damasco, 19 giu (Prensa Latina) Il Castello della città di Aleppo, gioiello dell'architettura siriana, ha riaperto le sue porte al pubblico dopo la restaurazione delle parti danneggiate da attacchi di gruppi terroristici, hanno informato oggi le autorità del Ministero di Cultura. 

 
D’accordo col capo del Dipartimento di Archeologia e Musei di Aleppo, Akram Karrah Keleh, le opere di restaurazione hanno incluso la Sala del Trono del Castello, il mulino e diversi edifici archeologici dentro il recinto. 
 
Karrah Keleh ha annunciato che nel primo giorno di apertura del Castello sono venute più di cinque mila persone per visitarlo. 
 
Il castello di Aleppo, considerato il monumento archeologico più importante e simbolico di questo territorio, ha chiuso le sue porte a metà del 2012 dopo l’occupazione di più del 60% della città da parte degli estremisti. 
 
Truppe dell’esercito siriano si sono mantenute trincerate nel castello, ed è rimasto circondato durante quasi sette anni. 
 
L’installazione patrimoniale si considera anche come una delle meraviglie più sorprendenti dell’architettura islamica che preserva la sua bellezza, con muraglie che hanno resistito a decine di attacchi dei terroristi. 
 
Il danno più significativo all’istituzione culturale è stato provocato dagli estremisti nel 2014 quando hanno scavato un tunnel sotto il muro meridionale del castello ed hanno detonato più di quattro tonnellate di esplosivo, fatto che ha provocato il collasso di una parte della parete. 
 
La città di Aleppo, situata a circa 360 chilometri al nord di Damasco, è stata liberata dalle bande terroristiche in dicembre del 2016. 

Ig/obf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE