mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sorella di cancelliere assassinato cileno riceve premio per i Diritti Umani

Santiago del Cile, 26 giu (Prensa Latina) Fabiola Letelier, gemella dell'assassinato cancelliere del Governo di Salvador Allende a Washington, è stata scelta oggi come Premio Nazionale dei diritti umani del Cile 2018. 

 
La notizia è stata resa nota dall’Istituto Nazionale dei diritti umani (INDH) che ha risaltato le qualità dell’avvocata di 80 anni di età. 
 
“Per il suo instancabile lavoro nella ricerca della verità e della giustizia (…)”, ha affermato l’entità. 
 
Suo fratello, Orlando Letelier e la segretaria statunitense Ronnie Moffitt, hanno perso la vita in un attentato dinamitardo commesso dall’agente della CIA, Michael Townley, il 21 settembre 1976. 
 
È stato per ordine della giunta militare di Augusto Pinochet che dopo assumere il potere con un sanguinante golpe di stato l’11 settembre 1973, ha intrapreso una battuta di caccia alle streghe contro figure vicine ad Allende ed a tutta la sinistra cilena. 
 
Letelier è stata selezionata tra 23 nominati per ricevere la distinzione, in virtù del suo lavoro come giurista nella Vicaria della Solidarietà e più avanti nella Corporazione di Promozione e Difesa dei Diritti del Popolo. 
 
Il premio che si consegna ogni due anni, è stato ricevuto anteriormente da Viviana Diaz Caro; Maria Soledad Cisternas e dal sacerdote Josè Aldunate Lyon. 
 
Letelier è un’avvocata specialista nei diritti umani ed è stata protagonista del processo contro l’ex generale Manuel Contreras, antico gerarca della tenebrosa Direzione di Intelligenza Nazionale (DINA). 
 
Ig/ft

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE