giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia, gli investimenti esteri aumentano del 116% nel 2017

La Paz, 29 giu (Prensa Latina) Gli investimenti diretti esteri in Bolivia hanno raggiunto i 725 milioni di dollari nel 2017, con una crescita del 116,1% rispetto al 2016 (335 milioni di dollari), rende noto il Ministero dell’Economia e Finanze.

I dati del ministero specificano che la Bolivia è il secondo paese in Sud America, superato solo dall’Argentina che ha registrato un aumento del 263,7%.

L’aumento degli investimenti stranieri in Boliviasi verificamentre, negli ultimi anni, il flusso di capitali esteri verso l’America del Sud è diminuito, spiega lo studio “Memoria dell’economia boliviana 2017”, presentato a La Paz.

Secondo il rapporto, “in questo scenario, dopo due anni di riduzione (2015 e 2016), la Bolivia ha registrato nel 2017 un aumento degli investimenti esteri diretti netti ricevuti, che dopo l’Argentina è stato il più alto in relazione ad altri paesi della regione”.

I dati regionaliescludono il Venezuela e riferiscono che “nel Sud America solo cinque paesi hanno aumentato gli investimenti diretti esteri nel 2017 rispetto al 2016: Argentina seguita dalla Bolivia (116,1%), Uruguay (107,1), Paraguay (11, 1) e Colombia (4,8)”.

Hanno, invece, registrato un calo: Perù (-1,4%), Brasile (-10,1), Ecuador (-19,7) e Cile (-48,1).

Nella presentazione del testo che riflette il comportamento dell’economica boliviana durante lo scorso anno, il ministro dell’Economia e delle Finanze, Mario Guillén, ha evidenziato la crescita degli investimenti stranieri nel paese.

Guillén ha previsto che l’aumento degli investimenti esteri nel 2018 si baserà, tra gli altri aspetti, sui nuovi accordi per l’esplorazione di gas naturale e sull’industrializzazione della produzione del litio aUyuni, nel dipartimento di Potosí.

mb/lbp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE