lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Corea del Nord, indulto per i detenuti controrivoluzionari

Pyongyang, 16 lug (Prensa Latina) Il Presidium dell’Assemblea Popolare Suprema della Repubblica Popolare Democratica di Corea (RPDC) grazierà i detenuti per crimini contro la rivoluzione, hanno reso noto gli organi d’informazione

 

Gli indulti – come comunicato dall’Agenzia Centrale di Notizie della Corea (KCNA) – saranno concessi il prossimo primo agosto, vigilia del 70° anniversario della costituzione della Repubblica Popolare Democratica di Corea, avvenuta il 9 settembre 1948.

L’amnistia riguarderà solo “coloro che sono stati condannati per aver commesso crimini contro il paese e il popolo”, precisa la fonte senza rivelare i nomi o il numero dei beneficiati.

Il Consiglio dei Ministri della RPDC e gli altri organi competenti adotteranno le misure necessarie affinché le persone amnistiate si reintegrino nella società e abbiano un lavoro ed una vita stabile, riferisce la Kcna.

 La nota ricorda il principio invariabile delle autorità della Corea del Nord: proteggere la vita indipendente e creativa delle persone, tutte.

Il Presidium dell’Assemblea Popolare Suprema svolge la funzione legislativa, quando il Parlamento coreano non è riunito, cosa che fa in sessioni regolari, almeno due volte l’anno.

L’annuncio è stato fatto mentre la RPDC, senza rinunciare ai principi fondanti e sotto la guida del presidente, Kim Jong-un, moltiplica con successo gli sforzi per la pace, la distensione regionale e internazionale e la riunificazione della penisola coreana.

 

Benito Milanes Joaquin, inviato speciale

 

mb/bjm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE