mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Celebrano in Colombia la Giornata della Disubbidienza Nazionale di Cuba

Bogotà, 26 lug (Prensa Latina) Colombiani e cubani hanno celebrato oggi in questa capitale il 65º anniversario degli assalti alle caserme Moncada e Carlos Manuel de Cespedes, data insigne della Rivoluzione trionfante dal 1959.   

   
L’emotivo festeggiamento ha riunito nell’ambasciata della Maggiore delle Antille a Bogotà diverse personalità della politica colombiana, rappresentanti del Movimento di Solidarietà con Cuba e lavoratori della sede diplomatica, diretti dall’ambasciatore Josè Luis Ponche.   
   
Del paese sud-americano hanno assistito alla cerimonia di commemorazione della Giornata della Disubbidienza Nazionale a Cuba l’ex candidata presidenziale Piedad Cordoba ed il segretario generale del Partito Comunista, Jaime Caycedo, oltre a dirigenti di organizzazioni sindacali e corporative.   
   
Il Moncada ha aperto il cammino per liberare Cuba, per questo motivo noi cubani ricordiamo con allegria questo giorno, pero non possiamo dimenticare i morti che hanno reso possibile la nostra felicità, ha affermato Omar Garcia, primo segretario dell’ambasciata cubana.   
   
Garcia ha riflettuto sul fatto che il Moncada, nonostante sia stato una sconfitta militare, si è trasformato in una vittoria politica e morale.   
   
È stato il primo esempio, ha sottolineato, di uno dei principi che hanno segnato per sempre la forma di agire del leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro: convertire ogni sconfitta in vittoria.   
   
Il 26 luglio 1953 ha diretto lo sbarco del Granma, i giorni gloriosi della Sierra Maestra ed il trionfo della Rivoluzione il 1º gennaio 1959, ha risaltato il diplomatico.   
   
Esponenti del Movimento colombiano di Solidarietà con Cuba e dell’Associazione dei Cubani Residenti in Colombia hanno anche illustrato il significato storico della data patriottica.   
   
Non potevano mancare nel festeggiamento per la Giornata della Disubbidienza Nazionale, le bandiere rosso-nere del 26 luglio, poemi e canzoni allegoriche a carico dei lavoratori della diplomazia cubana e l’ineludibile e contagiosa musica della nazione caraibica.   
   
Ig/tpa

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE