mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Continua negli USA il lavoro del Movimento di solidarietà con Cuba

 

New York, 28 lug (Prensa Latina) Il rappresentante permanente di Cuba presso le Nazioni Unite, Ana Silvia Rodriguez, nella giornata di ieri, ha riconosciuto l'opera del Movimento di solidarietà con Cuba negli Stati Uniti, ringraziandolo per il sostegno nella lotta contro il bloqueo.

In una cerimonia di commemorazione, organizzata a New York dal Movimento di solidarietà, per celebrare il Giorno della Ribellione Nazionale di Cuba, l’ambasciatrice ha evidenziato anche il significato storico della data.

Gli assalti alle caserme Moncada, a Santiago de Cuba, e Carlos Manuel de Cespedes, a Bayamo, organizzati e guidati da Fidel Castro il 26 luglio 1953, costituiscono uno dei momenti più eroici della lotta per l’indipendenza totale di Cuba, ha sottolineato.

Quelle azioni sono diventate “il detonante che ha alimentato la coscienza dei cubani e la loro lotta per porre fine alla tirannia di Batista”.

I protagonisti di quegli eventi hanno cercato di porre fine alle ingerenze straniere, alla povertà, alla disoccupazione, alle cattive condizioni di salute e alla mancanza d’istruzione, che colpivano il popolo cubano, ha detto.

 Il 26 luglio, la guida del leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro (1926-2016), ha segnato il percorso verso la vittoria, ha aggiunto.

Ora, dopo 65 anni, Cuba sta attraversando un altro momento cruciale – ha affermato – con l’attualizzazione del modello socioeconomico di sviluppo socialista e l’elaborazione di una nuova Costituzione.

 “Questi processi sono caratterizzati dall’ampia partecipazione di tutto il popolo, senza abbandonare, per un momento, l’eredità martiana e la nostra tradizione rivoluzionaria”.

 Inoltre, la promozione dello sviluppo sostenibile è indispensabile per assicurare la prosperità individuale e collettiva, oltre a raggiungere livelli più elevati di equità e giustizia sociale, ha affermato.

 Cuba ha continuato a rafforzare il carattere democratico delle sue istituzioni, con leggi, politiche e programmi di natura popolare e partecipativa, secondo le aspirazioni del popolo, ha affermato l’ambasciatrice.

 “Il nostro Paese continuerà a promuovere la solidarietà e l’internazionalismo con tutti i popoli del mondo. Allo stesso modo, ringraziamo tutti i movimenti di solidarietà per il loro impegno verso il nostro Paese”.

 A questo proposito, ha sottolineato come il Movimento di solidarietà con Cuba negli Stati Uniti ha dato il suo appoggio incondizionato nel corso degli anni, con la stessa lealtà ed entusiasmo di sempre.

 Il vostro sostegno è stato una forza inestimabile nella lotta per la rimozione totale e incondizionata del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti, ha detto.

 Ha contribuito, inoltre, a sconfiggere la politica isolazionista che si voleva imporre contro Cuba, ha aggiunto.

 Bisogna continuare a lottare uniti per eliminare l’ingiusto bloqueo, diffondere la verità su Cuba e sconfiggere le campagne di calunnia che denigrano il nostro popolo, ha ribadito la Rodriguez.

 “Difenderemo la pace, la giustizia e la solidarietà; e lo faremo con la stessa determinazione e fermezza dei giovani che, guidati da Fidel, hanno difeso i loro ideali il 26 luglio 1953”, ha concluso.

 

mb/ifb/cvl

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE