giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’ex presidente colombiano Uribe ritira le dimissioni da senatore

Bogotá, 1 ago (Prensa Latina) L'ex presidente della Colombia Alvaro Uribe (2002-2010) ha fatto dietrofront sulle dimissioni dal Senato, presentate dopo l’avvio di un'inchiesta giudiziaria.

“Ho chiesto al Presidente del Senato, Ernesto Macias, di fermare e non prendere in considerazione la mia lettera di dimissioni” ha reso noto attraverso Twitter l’ex presidente, attualmente capogruppo del partito Centro Democratico.

Uribe, la scorsa settimana, aveva scatenato una tempesta politica all’interno del suo partito e nei media del paese, con l’annuncio che si sarebbe dimesso per difendersi nell’indagine che lo vede coinvolto per la presunta manipolazione di testimoni e frode processuale.

La decisione era stata interpretata dalle opposizioni come una manovra intelligente per evitare di essere indagato dalla Corte Suprema e far trasferire il caso alla Procura locale.

“Per ragioni d’onore, non ho mai pensato che la Corte Suprema smettesse d’indagare sul caso per cui sono stato citato”, ha detto l’ex presidente sui social network.

Nel frattempo, è emerso che l’udienza prevista per il 3 settembre potrebbe essere rinviata, perchè la difesa di Uribe ha presentato una ricusazione contro i giudici titolari dell’indagine.

Macias, che presiede il Senato ed è anche un membro del Centro Democratico, il partito fondato e guidato da Uribe, ha già annunciato che la lettera di dimissioni non verrà presa in considerazione.

“A richiesta di Alvaro Uribe di non considerare la lettera di dimissioni dal Senato, mi asterrò dal darle seguito. Il documento sarà restituito personalmente”, ha dichiarato Macias.

mb/tpa

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE