domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il Governo cubano condanna l’attentato a Maduro

L'Avana, 5 ago (Prensa Latina) Il Governo cubano ha espresso forte condanna all’attentato contro il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, avvenuto nella giornata di ieri durante una parata militare a Caracas.

Nella dichiarazione, Cuba ha avvertito che quest’atto terroristico, che pretende di ignorare la volontà del popolo venezuelano, è un nuovo tentativo disperato di ottenere, attraverso l’omicidio, ciò che non hanno potuto ottenere in numerose elezioni.

La dichiarazione, inoltre, ricorda che l’obiettivo non è stato raggiunto attraverso il golpe del 2002 contro il presidente Hugo Chavez, il golpe petrolifero del 2003 e la guerra non convenzionale, portata avanti attraverso campagne mediatiche, di sabotaggio e con atti violenti e crudeli.

In questo senso, Cuba denuncia ancora una volta l’operazione in corso contro il governo legittimo del Venezuela, come parte della politica vessatoria dell’imperialismo per rovesciare la Rivoluzione Bolivariana.

Questa strategia comprende l’Ordine Esecutivo, arbitrario e aggressivo, degli Stati Uniti che qualifica il Venezuela “una minaccia insolita e straordinaria per la sicurezza nazionale e la politica estera” della superpotenza.

Nella dichiarazione, Cuba ha ricordato che, il 14 luglio 2017, il Generale d’Esercito Raul Castro aveva avvertito che “l’aggressione e la violenza golpista contro il Venezuela danneggiano tutto il continente americano e beneficiano solo gli interessi di coloro che s’impegnano a dividerci per esercitare il loro dominio sui nostri popoli”.

“Avvisiamo oggi che chi cerca di rovesciare per le vie incostituzionali, violente e golpiste la Rivoluzione Bolivariana e Chavista assumerà una grave responsabilità di fronte alla storia”.

Il governo cubano, nella dichiarazione, esprime la piena e incrollabile solidarietà al Venezuela e l’appoggio illimitato al presidente Nicolas MaduroMoros e all’unione civico-militare del popolo bolivariano e chavista.

Come ha affermato il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri della Repubblica di Cuba, Miguel Diaz-CanelBermudez, il 17 luglio scorso, in occasione del XXIV Incontro del Foro di San Paolo, dobbiamo “rafforzare la convinzione che lottare per il Venezuela significa lottare per l’integrazione della regione, per il rispetto alla sovranità e all’indipendenza della Nostra America”.

mb/mem

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE