martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

PT del Brasile reitera che appoggerà Lula fino alle ultime conseguenze

Brasilia, 6 ago (Prensa Latina) Il Partito dei Lavoratori (PT) del Brasile ha reiterato che appoggerà “fino alle ultime conseguenze” la candidatura presidenziale di Luiz Inacio Lula da Silva, prigioniero politico da 122 giorni oggi. 

 
La conferma è stata espressa dalla presidentessa nazionale del PT, Gleisi Hoffmann, mentre comunicava che Lula aveva invitato la candidata del Partito Comunista del Brasile (PCdoB), Manuela D’Avila, a sommarsi alla sua formula, come aspirante alla vicepresidenza della Repubblica. 
 
L’invito fatto da Lula porta “una donna, giovane, con forza e vigore”, ha sottolineato ieri sera Hoffmann e ricordò che “Manuela ha svolto un ruolo molto importante nella costruzione di questa unità per dare sostentamento a Lula ed un’alleanza del campo progressista e popolare”. 
 
Le conversazioni tra i partiti hanno anche definito che, come tattica elettorale e per assicurare la manifestazione di Lula, la rappresentazione del candidato presidenziale l’assumerà l’ex alcalde di Sao Paulo, Fernando Haddad. 
 
Haddad e Manuela percorreranno Brasile con un’agenda ferma, forte; difendendo un programma di governo progressista e popolare che il PCdoB, il PT ed il PROS hanno costruito per questo processo e che conterà anche sull’appoggio del PCO, ha annunciato Hoffmann. 
 
Da parte sua, la leader nazionale del PCdoB, Luciana Santos, ha sottolineato che un’altra volta i due partiti di sinistra stanno facendo storia ed ora in momenti in cui il paese sta davanti ad uno scenario complesso da quando il progetto nazionale è stato interrotto per l’impeachment fraudolento della presidentessa Dilma Rousseff. 
 
Se Lula fosse dichiarato ineleggibile per il Tribunale Superiore Elettorale, Haddad concorrerebbe allora come candidato presidenziale, accompagnato per Manuela come vice. 
 
Ig/mpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE