martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Nicaragua dichiara inaccettabile l’intromissione dell’OSA

Managua, 15 ago (Prensa Latina) Il governo del Nicaragua ha dichiarato oggi inaccettabile la presenza nel paese di una commissione dell'Organizzazione degli Stati Americani (OSA) per considerarla interventista. 

 
“I membri di questa commissione dell’OSA, che conforma e dirige il governo degli Stati Uniti, nell’affanno di continuare ad intervenire nei temi interni del Nicaragua, non sono benvenuti nel nostro paese; pertanto, non saranno ricevuti nel nostro suolo patrio”, indica la nota letta dal cancelliere della Repubblica, Denis Moncada. Il governo di riconciliazione ed unità nazionale ha sottoscritto la dichiarazione di conformità con le politiche di sicurezza sovrana, dignità nazionale ed esigenza di rispetto alle decisioni dello Stato, ha segnalato. 
 
Le stesse, ha affermato Moncada, “confermano la nostra indipendenza e l’orgoglio nazionale, come corrisponde ai figli di Ruben Dario ed Augusto C. Sandino”. 
 
Il capo della diplomazia nicaraguense ha letto il testo in una concentrazione nella capitale, nella Rotonda Hugo Chavez, dove migliaia di nicaraguensi hanno esatto giustizia e risarcimento per le vittime del fallito golpe di Stato, iniziato il 18 aprile. 
 
Il gruppo di lavoro è stato creato il 9 agosto in una sessione straordinaria del Consiglio Permanente dell’OSA, con l’intenzione “ufficiale” di “appoggiare il dialogo nazionale e contribuire alla ricerca di soluzioni pacifiche e sostenibili” alla crisi sociopolitica in Nicaragua. 
 
Durante il suo discorso, Moncada ha denunciato il carattere interventista del gruppo ed ha responsabilizzato Washington di appoggiare e finanziare i gruppi locali che hanno tentato legittimare un golpe contro il governo eletto del presidente Daniel Ortega. 
 
Ig/lla 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE