venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Indigeni honduregni si manifestano in difesa dei territori

Tegucigalpa, 17 ago (Prensa Latina) Centinaia di indigeni honduregni hanno protestato oggi contro l'approvazione di un'iniziativa di legge che li spoglierebbe delle loro terre, con un sit-tin di fronte al Congresso Nazionale. 

 
Membri dei popoli maya chortì, lencas, pech, misquitos, tolupanes e garifunas hanno marciato con striscioni e slogan dal sud fino al centro della capitale, in rifiuto all’approvazione della Legge di Consultazione Previa Liberamente Informata, come hanno indicato mezzi giornalistici locali. 
 
Il governo pretende con la stessa legge di concretare “l’espropriazione e la consegna dei territori (indigeni e beni comuni della natura) ai grandi imprenditori per sviluppare progetti idroelettrici e di estrazione”, ha denunciato la coordinatrice del Movimento etnico dei neri garifunas, Miriam Miranda. 
 
Giusto in questo momento ci sono comunità in resistenza, gente che “sta difendendo i loro territori dagli imprenditori che vogliono costruire idroelettriche e sfruttare giacimenti di minerali in territori etnici, ha assicurato alla stampa. 
 
L’Accordo 169 dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro obbliga gli Stati a consultare i popoli indigeni e tribali sulla costruzione di opere nel loro territorio. 
 
Secondo i manifestanti, i grandi imprenditori fanno consultazioni con poche persone nelle comunità, alle quali controllano mediante promesse di opere e finiscono confrontandosi tra di loro. 
 
“I popoli continueranno a difendere la loro autodeterminazione ed il diritto sovrano che ci accompagna, perché siamo coloro che abitiamo queste terre quando è nata la Repubblica di Honduras”, hanno sostenuto gli indigeni in un comunicato della marcia. 
 
Hanno anche manifestato che la loro lotta è ispirata alla leader l’ambientalista Berta Caceres, uccisa con un’arma da fuoco il 2 marzo 2016 a casa sua, per opporsi alla costruzione del progetto idroelettrico Agua Zarca, in difesa del medio ambiente e dei diritti del popolo lenca.

Ig/lla

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE