lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’Isis è una minaccia in continua evoluzione, affermano all’ONU

Nazioni Unite, 23 ago (Prensa Latina) Nonostante la sua presenza sia diminuita in alcuni paesi, il gruppo terroristico Isis rappresenta una minaccia in evoluzione ed appare ora come una rete clandestina mondiale, hanno affermato oggi nel Consiglio di Sicurezza. 

 
Il segretario generale assistente dell’Ufficio dell’ONU della Lotta contro il Terrorismo, Vladimir Voronkov, ha spiegato al Consiglio di 15 membri che l’Isis si decentralizza ed il ritorno di antichi combattenti terroristici suppone nuove sfide. 
 
Tale flusso di massa implica grandi sfide e la decentralizzazione dell’organizzazione provoca inoltre che i suoi meccanismi di finanziamento siano più difficili da scoprire e disarticolare, ha aggiunto. 
 
Paesi come Siria o Iraq registrano adesso una minore presenza dell’Isis, ma il gruppo si estende verso il sud-est asiatico ed in misura minore, in Libia, in Yemen e nella regione del Sahel, ha allertato Voronkov. 
 
L’Ufficio dell’ONU della Lotta contro il Terrorismo, in collaborazione con altre agenzie dell’ONU, sviluppa progetti per abbordare le crescenti sfide del ritorno dei combattenti terroristici alle loro comunità di origine o la loro ricollocazione in altri luoghi. 
 
Da parte sua, la direttrice esecutiva del Comitato contro il Terrorismo, Michele Coninsx, ha fatto riferimento alla preoccupazione crescente che i combattenti terroristici prigionieri -all’essere liberati – tornino ad implicarsi in attività simili. 
 
“Siccome l’Isis continua a trasformarsi, ci espone a nuove sfide, soprattutto, perché si tratta ora di una rete clandestina globale”, ha denunciato. 
 
Il sottosegretario per gli Affari Esteri del Regno Unito, Jeremy Hunt, che presiede questa sessione del Consiglio di Sicurezza sulle minacce alla pace e sulla vulnerabilità della sicurezza internazionale, causate da atti terroristici, ha anche fatto riferimento all’impatto sui civili. 
 
Per ciò, ha esortato a fare molte più azioni di prevenzione, a contrastare  la propaganda terroristica e la raccolta di fondi destinati a queste attività. 
 
Ig/ifb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE