lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Poetessa cubana Carilda Oliver Labra è scomparsa a 96 anni

L'Avana, 29 ago (Prensa Latina) La Premio Nazionale di Letteratura (1997), Carilda Oliver Labra, è scomparsa all'alba di oggi, a 96 anni, nel suo domicilio, nella provincia cubana di Matanzas. 

 
La famosa “fidanzata eterna di questa città”, Carilda, è considerata una delle più eccellenti poetesse di Cuba e dell’America Latina, ed autrice di un’estesa opera letteraria. 
 
Tra la sua prolifica creazione si trova “Al sud de mi garganta” (1949), poema editato in sei opportunità; Canto a Martì (1953); Canto a Matanzas (1955); e più recente, “Una Mujer Escribe”, e “Biografia Lirica de Sor Juana Ines de la Cruz” (2013), oltre a comporre sonetti. 
 
La sua antologia “Poemas al amor” conserva i versi “Me desordeno, amor, me desordeno”, un ode a questo sentimento che ha percorso il mondo per l’erotismo plasmato tra le sue lettere, caratteristica comune in varie delle sue composizioni. 
 
Molti premi e riconoscimenti hanno avvallato la profusa traiettoria letteraria della scrittrice, come un premio ottenuto nel Concorso Internazionale di Poesia, organizzato dalla National Broadcasting Co. di New York, negli Stati Uniti (1947). 
 
Le è stato conferito anche il Premio Nazionale della Competizione Ispano-americana dell’Ateneo Americano di Washington, nell’occasione del tricentenario di Sor Juana Ines de la Cruz (1951), anno in cui le stata consegnata la Medaglia Commemorativa Centenario della Bandiera Cubana. 
 
La scrittrice è stata dichiarata Figlia Eminente dell’Atene di Cuba (Matanzas) nel 1954. 
 
In marzo del 2018 ha ricevuto il Premio Excelencias per tutta la sua creazione, premio che riconosce personalità, organismi ed istituzioni promotori dello sviluppo dell’isola in diversi settori a Cuba. 
 
L’autrice del “Canto a Fidel” ha scritto circa 40 libri, tradotti all’inglese, francese, tedesco e bulgaro. 
 
Ig/dpm 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE