mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Annuncia guerriglia dell’ELN liberazione di prigionieri in Colombia

Bogotà, 4 set (Prensa Latina) L'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) libererà nove militari che mantiene sequestrati in Colombia da un mese senza mettere in pericolo le loro vite, secondo un comunicato della guerriglia diffuso oggi dai mezzi giornalistici. 

 
“Abbiamo deciso di realizzare le liberazioni su nostra iniziativa, a rischio di non contare sulle condizioni minime affinché queste operazioni umanitarie possano avere il finale migliore”, indica il comunicato della direzione nazionale dell’ELN. 
 
Senza precisare la data della liberazione, questa organizzazione insorta ha fatto un appello ai paesi garanti ed al gruppo di appoggio e di cooperazione, alle Nazioni Unite ed alla Chiesa cattolica affinché accompagnino queste operazioni ed aiutino “affinché non succedano disgrazie, come altre già accadute nella storia del paese”. 
 
L’ELN ha precisato che la loro determinazione risponde al fatto che il Governo “non faciliterà in breve termine un accordo sui protocolli per la liberazione dei militari, rapiti il 3 agosto nel Chocò e l’8 in Arauca. Il tempo passa e con ciò i rischi di un conclusione fatale”. 
 
La guerriglia ha reiterato che la decisione annunciata si realizzerà “senza collocare in rischio la vita dei membri delle forze armate che si libereranno e di quelli che contribuiranno alla missione”. 
 
“Responsabilizziamo già da adesso le forze armate per qualunque incidente fatale che possa presentarsi in queste operazioni umanitarie”. “Dalla nostra parte faremo tutto lo sforzo affinché ciò non succeda”, ha affermato il gruppo armato nel comunicato. 
 
In febbraio dell’anno scorso, a Quito, è cominciato il processo di pace tra l’ELN e l’anteriore amministrazione del presidente Juan Manuel Santos (2010-2018) e da alcuni mesi le negoziazioni si sono trasferite a L’Avana. 
 
Il presidente colombiano, Ivan Duque, che ha iniziato il suo mandato il 7 agosto, ha affermato durante il suo discorso di possesso che rifletterà durante un mese per valutare il futuro del processo di pace in questo paese sud-americano. 
 
Ig/ocs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE