mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Conclude la consegna dei sistemi S-300 a Siria

Damasco, 2 ott (Prensa Latina) Fonti militari e mezzi di stampa a Damasco hanno informato oggi che è terminata la consegna a Siria del complesso di missili del tipo S-300, incluse 49 unità della tecnica corrispondente. 

 
L’equipaggiamento, secondo dati tecnici, permetterà la creazione di un sistema di difesa antiaereo scaglionato e chiudere completamente lo spazio aereo siriano non solo dall’Israele, ma anche dal Libano. 
 
Allo stesso tempo, i posti di comando delle unità locali e centri di difesa antiaerea conteranno con sistemi di controllo automatizzati prodotti dal consorzio Almaz-Antey, fabbricante degli S-300. 
 
Secondo i militari russi, questo passo permetterà di combinare i dati ottenuti dalle stazioni radar di tutti i sistemi di difesa aerea tipo Pantsir, Osa, Buk-M2E, Kvadrat e S-125, attualmente utilizzati dalle forze armate siriane. 
 
Un’altra azione necessaria, quando saranno funzionanti i sistemi S-300, sarà creare nelle zone del Mediterraneo, adiacenti al paese arabo, la soppressione radio elettronica della navigazione satellitare, di radar e di sistemi di comunicazione dell’aviazione militare nemica. 
 
A questo ultimo contribuiscono i sistemi mobili di lotta elettronica tipo Krasuja, installati dal 2015 e che proteggono la base russa di Hemymin, nella provincia settentrionale siriana di Latakia. 
 
Ig/pgh 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE