lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

FARC denuncerà all’ONU la posizione della Procura Generale della Colombia

Bogotà, 5 ott (Prensa Latina) Il partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC) ha annunciato oggi che accorrerà alle istanze delle Nazioni Unite per denunciare l’intromissione della Procura Generale nella Giustizia Speciale di Pace (JEP). 

 
Il partito FARC respinge fortemente l’oltraggio della Procura Generale della Nazione alla JEP, ha segnalato una dichiarazione dell’ex guerrilla. 
 
Ha fatto riferimento all’ordine impartito dalla Procura Generale alla polizia giudiziale affinché perquisisse la sede della JEP e sottraesse l’espediente sul caso 001, relativo ai fatti di sequestro della guerriglia FARC durante il conflitto armato. 
 
La Procura Generale ha ecceduto i limiti accettabili dal punto di vista costituzionale e politico, ha affermato il partito sorto dalla ex-guerriglia. 
 
Ha aggiunto che questo modo di agire distrugge la fiducia di quelli che hanno testimoniato in forma volontaria davanti alla JEP e mette in interdetto le garanzie giuridiche che sono state accordate nell’Accordo Finale di Pace, negoziato a L’Avana. 
 
La Giustizia per la Pace concordata tra lo Stato colombiano e la ex guerriglia FARC deve essere rispettata per il bene della pace della Colombia, ha sottolineato il partito diretto da Rodrigo Londoño (ex Timochenko). 
 
Il partito FARC ha sollecitato alla società colombiana di esigere a tutti gli organismi dello Stato che rispettino l’Accordo Finale di Pace. 
 
Ig/tpa

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE