lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cercano di risolvere il conflitto nel Fronte Ampio dell’Uruguay

Montevideo, 16 nov (Prensa Latina) Due rispettabili dirigenti uruguaiani, l'ex presidente Josè Mujica ed il presidente del Partito Comunista, Juan Castillo, sperano di trovare una soluzione ai conflitti interni nel Fronte Ampio (FA), che colpiscono la sua unità elettorale. 

 
Come ha segnalato al quotidiano “La Republica” la vicepresidentessa del FA, Sandra Lazo, loro sperano ottenere un consenso sulle differenze sorte intorno all’aspirazione senatoriale dell’ex vicepresidente della Repubblica Raul Sendic. 
 
Uno dei focolai politici con più attenzione mediatica nei giorni attuali potrebbe avere la sua conclusione in un plenario della coalizione previsto a metà di dicembre, secondo le aspettative dei distinti settori integranti. 
 
Mujica e Castillo hanno sostenuto una lunga conversazione con Sendic, compiendo un ordine del presidente del FA, Javier Miranda, che ha detto ai mass media che “questi processi di conversazioni politiche esigono una certa riserva”, e che si tratta di una costruzione collettiva. 
 
L’ex vicepresidente mantiene la sua aspirazione di vincere un seggio senatoriale nelle elezioni di ottobre del 2019, nonostante in settembre del 2017 abbia rinunciato a questo incarico a causa di una sentenza di condanna del Tribunale di Condotta Politica del Fronte. 
 
È stato segnalato per presunte spese senza giustificazione in una carta di credito corporativa dell’Amministrazione Nazionale dei Combustibili (ANCAP) che anteriormente lui stesso presiedeva, e l’avere assicurato di possedere una laurea universitaria che non ha potuto dimostrare. 
 
Ig/hr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE