lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela ripudia assassinio di leader comunitario mapuche in Cile

Caracas, 20 nov (Prensa Latina) Venezuela ha protestato presso il Governo cileno ed ha esatto un'investigazione esaustiva ed imparziale sugli avvenimenti di violenza accaduti nella regione dell' Araucania, dove è stato assassinato il leader mapuche Camilo Catrillanca.   

 
Attraverso un comunicato ufficiale, la cancelleria ripudia i fatti del giorno 14 novembre scorso in questo territorio, quando è stato ucciso il dirigente comunitario durante un operativo di un gruppo tattico dei carabinieri. 
 
L’uso indiscriminato ed ingiustificato della forza da parte dello stato cileno contro questo popolo originario che reclama la rivendicazione dei suoi diritti su zone ancestrali, evidenzia una politica sistematica di criminalizzazione della protesta sociale in chiara contravvenzione ai trattati ed accordi internazionali sui diritti umani, segnala il testo. 
 
Inoltre, la cancelleria sollecita un’investigazione per punire i colpevoli e stabilire le responsabilità degli implicati. 
 
La nota ratifica inoltre la solidarietà del Venezuela col popolo cileno, specialmente col mapuche, ed ha inviato le sue più sentite condoglianze alla famiglia di Catrillanca. 
 
Catrillanca, riconosciuto per la sua opera nella difesa dei popoli originari, è stato un dirigente del movimento studentesco della zona ed ha partecipato ad atti di recupero di terre nel comune di Ercilla, nella Regione dell’Araucania, nel sud del Cile. 
 
Ig/ebr 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE