martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba e Spagna vogliono fortificare le loro relazioni

L'Avana, 23 nov (Prensa Latina) Il presidente del Governo della Spagna, Pedro Sanchez, ha terminato oggi una stretta agenda di due giorni, nella quale Cuba ed il suo paese hanno confermato l’impegno di fortificare alcune relazioni marcate da lacci storici, familiari e culturali. 

 
Nella sua seconda giornata di visita, la prima di carattere ufficiale che realizza un capo del governo spagnolo da quella del 1986 di Felipe Gonzalez, il mandatario ha partecipato ad un forum degli affari ed ha percorso il centro storico de L’Avana Vecchia, in entrambi i casi accompagnato dal presidente cubano, Miguel Diaz-Canel. 
 
Sanchez e Diaz-Canel sono arrivati all’appena inaugurato Hotel Iberostar Grand Packard per l’installazione dell’incontro di affari, che ha permesso l’approvazione di appoggio finanziario per due nuovi progetti. 
 
D’accordo con Sanchez, l’impegno di Madrid è semplice: “situare le relazioni economiche all’altezza dei nostri vincoli storici ed affettivi”. 
 
Non ci limiteremo ad essere testimoni del decollo dell’economia di Cuba, continueremo ad appoggiare gli investimenti, contribuendo allo sviluppo ed alla prosperità del paese, ha sottolineato. 
 
Inoltre, ha assicurato che “durante il tragitto, gli ostacoli che troviamo non interrompono e neanche rallentano l’aumento dei lacci commerciali e di investimento dei nostri due paesi”. 
 
Il forum ha riunito rappresentanti di più di 300 ditte che operano in rami come turismo, aviazione, energie rinnovabili, infrastruttura e trasporti. 
 
A L’Avana Vecchia, zona dichiarata nel 1982 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, il presidente del Governo della Spagna ha consegnato al Museo della Città, in qualità di prestito temporaneo, una sedia costruita con legno di palma reale, che è appartenuta al generale Antonio Maceo, uno degli eroi delle guerre di indipendenza cubane della seconda metà del XIX secolo. 
 
Ieri, Sanchez e Diaz-Canel hanno sostenuto conversazioni ufficiali, nelle quali sono stati d’accordo nell’interesse di potenziare i vincoli bilaterali ed hanno anche diretto la firma di due memorandum di intendimento, uno per lo stabilimento di consultazioni bilaterali ed un altro destinato alla cooperazione culturale. 
 
Ig/wmr 
 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE