martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Stati Uniti supereranno Donald Trump, considera Robert di Niro

Washington, 18 dic (Prensa Latina) Il riconosciuto attore nordamericano Robert de Niro ha affermato che gli Stati Uniti supereranno il presidente Donald Trump ed ha qualificato la sua amministrazione come una delle peggiori cose viste nella sua vita. 

 
Tra cinque anni staremo dicendo, ricordi tutto quello, che tanto terribile è stato?, espresse il premiato artista, che ha sostenuto che almeno vivrà per vedere il momento in cui tutto questo passerà, “come qualsiasi incubo”. 
 
In un’intervista con la catena televisiva CNN, il protagonista di classici del cinema come Il Padrino II e Taxi driver ha detto che ha visto molte cose nella sua esistenza, ma ha considerato la presidenza del governante repubblicano come uno dei peggiori. 
 
So che tipo di persona sia, un newyorchese che non vorrei mai conoscere, ha aggiunto il vincitore di due premi Oscar, che ha criticato apertamente l’occupante della Casa Bianca in occasioni anteriori. 
 
Uno di questi momenti è stato nella cerimonia dei premi Tony di teatro nel giugno scorso, quando è stato applaudito calorosamente dal pubblico pronunciando la frase “Alla merda Trump”. 
 
Come risposta, il mandatario ha scritto in Twitter: “Robert de Niro, un individuo con un coefficiente intellettuale molto basso, ha ricevuto in realtà troppi colpi nella testa dai pugili nei film. L’ho visto ieri sera e credo che stesse come istupidito”. 
 
In riferimento a questa reazione del capo di Stato, l’artista ha detto a CNN che, perfino le risposte di Trump, sono insensate ed a volte stupide. “Non dice mai niente di ingegnoso o intelligente”. 
 
De Niro interpreta il pubblico ministero speciale Robert Mueller nel programma Saturday Night Live della rete televisiva NBC, che fa la parodia dei differenti eventi dell’attuale amministrazione e critica le politiche del capo della Casa Bianca attraverso l’umorismo. 
 
Domenica scorsa Trump ha criticato questo spazio, si è chiesto se il suo modo di agire poteva non essere legale ed ha ventilato la possibilità di portarlo nei tribunali. 
 
Ig/mar

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE