lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Decisione di un giudice ristabilisce il diritto costituzionale di Lula

Brasilia, 19 dic (Prensa Latina) La presidentessa del Partito dei Lavoratori (PT) del Brasile, Gleisi Hoffmann, ha affermato che la sentenza del ministro del Tribunale Supremo Federale del Brasile (STF), Marco Aurelio Mello, ha determinato la liberazione in forma cautelare di tutti i carcerati condannati in seconda istanza, fatto che può portare alla scarcerazione dell'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva. 

 
Parliamo della determinazione di un membro del Tribunale Supremo Federale che “ha il potere nelle sue mani da abbastanza tempo ed è una decisione matura”, ha affermato la senatrice. 
 
Come ha detto il giudice Marco Aurelio Mello, ha aggiunto, “il Supremo non potrebbe chiudere l’anno senza avere una decisione su una questione così rilevante!”.
 
La decisione provvisoria è stata presa dopo una richiesta del Partito Comunista del Brasile e considera anche Lula, che ha alcuni ricorsi in sospeso davanti ai tribunali superiori. 
 
Al rispetto, il leader del PT nella Camera dei Deputati, Paulo Pimienta, ha affermato che la decisione del magistrato è chiara: “nessun brasiliano può essere considerato colpevole finché non ha una sentenza definitiva. Qualsiasi altra interpretazione differente a questa è un affronto al potere originario costituente”. 
 
La difesa di Lula ha interposto, conseguentemente, una richiesta di libertà nella Giustizia Federale a Curitiba, stato meridionale del Paranà. 
 
Tale tema sarà analizzato dalla giudice Carolina Lebbos, di Curitiba. 
 
Ig/ocs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE