mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Deputati analizzano a Cuba tutti gli articoli del progetto di Costituzione

L'Avana, 20 dic (Prensa Latina) Parlamentari cubani analizzano tutti gli articoli del progetto di Costituzione, arricchito con la consultazione popolare, che ha generato 760 cambiamenti nell'anteriore versione del progetto. 

 
Nel Palazzo delle Convenzioni di questa capitale, più di 600 deputati dibattono intorno al testo costituzionale, separati in tre gruppi di lavoro, nei quali hanno partecipato, questa mattina, alcuni dirigenti del paese, come il primo vicepresidente cubano, Salvador Valdes, il presidente dell’Assemblea, Esteban Lazo, ed i vicepresidenti della nazione Roberto Morales ed Ines Maria Chapman. 
 
Cominciando la sessione di uno dei gruppi, il titolare della Commissione dei Temi Costituzionali e Giuridici, Josè Luis Toledo, ha sollecitato ai suoi colleghi di trasferire direttamente le proposte di cambiamento per la redazione alle persone incaricate dello stile, in modo così di velocizzare lo scambio di criteri. 
 
Da parte sua, Lazo ha sottolineato l’incorporazione di articoli al titolo dedicato ai Fondamenti Economici, come il 20, che riconosce la partecipazione dei lavoratori nei processi di pianificazione, gestione e controllo dell’economia. 
 
Nello stesso titolo, Toledo ha sottolineato la presenza dell’articolo 22 (antico 21), dedicato alle forme di proprietà -tra queste la socialista di tutto il popolo, la cooperativa, la mista e la privata -, di un paragrafo, che segnala le condizioni simili nelle quali interagiscono con lo Stato come ente incaricato di regolare il modo in cui contribuiscono allo sviluppo socioeconomico. 
 
Inoltre, il tema dell’investimento straniero ha motivato molte opinioni, benché l’articolo (28) dedicato a questo tema non ha subito cambiamenti rispetto alla versione sottomessa a consultazione popolare, tra il 13 agosto ed il 15 novembre, confermando che “lo Stato promuove ed offre garanzie all’investimento straniero”. 
 
Il nuovo progetto conta con 229 articoli, cinque in più dell’anteriore. 
 
I parlamentari cubani hanno cominciato ieri l’analisi del testo nuovo, che sarà sottomesso all’approvazione dei membri dell’Assemblea Nazionale durante il secondo periodo ordinario della sua IX Legislatura, che si stabilirà domani. 
 
Se i deputati appoggiano il progetto, corrisponderà agli abitanti dell’isola decidere l’approvazione o no della Magna Carta con un referendum, previsto per febbraio. 
 
Ig/wmr 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE