martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela rifiuta la posizione del Caricom sull’ingerenza della Guyana

Caracas, 27 dic (Prensa Latina) Il Governo del Venezuela critica il pronunciamento di parte emesso dalla Comunità degli Stati dei Caraibi (Caricom) sull'incursione di navi di esplorazione petrolifera, contrattate dalla Guyana, in acque giurisdizionali del paese sud-americano. 

 
Mediante un comunicato pubblicato dal Ministero di Relazioni Estere, le autorità venezuelane hanno indicato che la dichiarazione risponde a “dati inesatti” perché dispone solo della versione di una delle parti colpite dal fatto successo sabato 22 dicembre. 
 
In questo senso, la cancelleria non comprende come Caricom non abbia contattato Caracas per “conoscere la posizione dell’altra parte sul tema” e così garantire un carattere equilibrato in affermazioni successive. 
 
Davanti agli eventi, Venezuela ha confermato che mantiene la sua posizione di esercitare i suoi diritti sovrani davanti a fatti di questa natura, mentre ha affermato che mantengono la speranza di una posizione più equanime della Caricom. 
 
Il 24 dicembre, l’organizzazione caraibica ha sentenziato di avere “una grande preoccupazione” per l’incidente successo in acque dentro la proiezione del Delta dell’Orinoco in territorio venezuelano, ed ha indicato che i protocolli applicati dall’Armata Nazionale Bolivariana colpiscono i diritti sovrani della Guyana e rappresentano una minaccia al suo sviluppo economico. 
 
Le navi intercettate si trovavano nella piattaforma marittima in suolo bolivariano e non in una Zona Economica della Guyana, ha precisato la cancelleria in un comunicato datato 25 dicembre. 
 
Ig/odf 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE