lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba festeggia per la mortalità infantile più bassa della sua storia

L'Avana, 3 gen (Prensa Latina) L'avere raggiunto la mortalità infantile più bassa della sua storia, con 4,0 per ogni mille nati vivi, è ragione più che sufficiente affinché Cuba oggi possa celebrare. 

 
Le reti sociali, come Twitter e Facebook, si fanno eco di questo trascendentale evento raggiunto dalla Salute Pubblica, una delle principali conquiste del progetto sociale dell’isola da 60 anni. 
 
Secondo il capo del Dipartimento Materno Infantile del Ministero di Salute Pubblica (Minsap), Roberto Alvarez Fumero, il programma nazionale di diagnosi, gestione e prevenzione di difetti congeniti e malattie genetiche ha inciso in questo risultato della tappa, che si è terminata con quattro morti meno che nel 2017. 
 
Inoltre, ha costituito una forza mantenere per sei anni consecutivi il tasso di mortalità infantile per difetti congeniti sotto uno per ogni mille nati vivi, con 0,8 nel 2018, ha affermato l’esperto in dichiarazioni al quotidiano Granma. 
 
Tutti questi frutti si sono materializzati grazie ad un piano di misure implementate dal Minsap dal primo mese dell’anno col proposito di migliorare l’indice di mortalità infantile nell’isola, riconosciuta a livello mondiale per il suo potente sistema nazionale di salute. 
 
Oltre all’incremento delle investigazioni, si è incrementato il lavoro preventivo, incidendo direttamente nelle cause che provocano il decesso dei bambini minori di un anno. 
 
I territori coi tassi di mortalità minori di tre sono stati: il municipio speciale Isola della Gioventù (2,1); Camagüey (2,6); Cienfuegos (2,7); Granma (2,8); Santi Spiritus (2,9) e Pinar del Rio (3,0). 
 
Ig/rml 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE