venerdì 19 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ballerino cubano Carlos Acosta dirigerà il Royal Ballet di Birmingham

L'Avana, 15 gen (Prensa Latina) Il Royal Ballet di Birmingham (Regno Unito) ha scelto il ballerino cubano Carlos Acosta come il suo nuovo direttore, informa un comunicato di Acosta Danza, compagnia fondata dall'artista. 

 
Acosta, che assumerà la nomina a partire da gennaio del 2020, ha detto della sua nuova responsabilità che “è un gran onore ed un privilegio essere stato scelto per dirigere questo congiunto”. 
 
Sono un gran ammiratore del suo patrimonio e di quello che David Bintley (attuale direttore) ha fatto affinché oggi sia considerato come uno dei principali gruppi di balletto classico a livello mondiale, ha aggiunto. 
 
Il mio desiderio è costruire sulle sue tradizioni classiche, espandere il suo repertorio ed arrivare ad udienze nuove ed ancora più diverse, definire quello che è essere una compagnia di balletto classico leader nel mondo nel XXI secolo, ha sottolineato. 
 
Il coreografo ha inoltre risaltato che, parallelamente a questa opportunità, continuerà col suo lavoro con Acosta Danza e la Fondazione Internazionale di Danza Carlos Acosta poiché la nomina gli permetterà di migliorare e sviluppare le opportunità che può brindare ad entrambe le iniziative. 
 
Per la selezione, un gruppo di esperti internazionali hanno scelto il direttore in una competizione aperta, dopo che il britannico Bintley abbia annunciato il suo ritiro nel prossimo mese di luglio, al termine della stagione. 
 
Il presidente del Royal Ballet di Birmingham, David Normington, ha sottolineato il buon momento che attraversa la compagnia ed ha qualificato Acosta come “il miglior uomo ballerino di questa generazione”. 
 
“So che ci porterà la sua leggenda artistica, la sua energia ed il suo carisma e ci permetterà di connetterci con gente nuova, specialmente a Birmingham ”, ha affermato. 
 
Acosta di 45 anni, è cresciuto come ballerino nella Scuola Nazionale del Balletto di Cuba, dove si è diplomato con onore nel 1991. 
 
D’accordo con la critica specializzata, è diventato uno dei più grandi ballerini del mondo, grazie alle sue qualità fisiche e talento, che l’hanno portato ad integrare l’elenco di importanti compagnie del mondo, tra cui sottolineiamo Italia, Stati Uniti e Regno Unito. 
 
L’anno scorso Acosta è apparso come attore nel film “Yuli”, della spagnola Iciar Bollain, nel quale si interpreta sé stesso e che gli ha fatto vincere la nomina a migliore attore rivelazione nei premi Goya 2019. 
 
Ig/lbl 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE