domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolsonaro firma decreto per flessibilizzare il possesso di armi in Brasile

Brasilia, 15 gen (Prensa Latina) Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha firmato oggi un polemico decreto che flessibilizzerà il possesso di armi da fuoco, una delle sue principali promesse in campagna elettorale. 

 
“Il popolo ha deciso di comprare armi ed approvvigionamenti e noi non possiamo togliergli la possibilità”, ha detto Bolsonaro, dopo avere firmato la disposizione in una breve cerimonia nel Palazzo di Planalto (sede presidenziale) che ha contato con la presenza di ministri e collaboratori. 
 
Mostrando una penna a sfera e firmando il decreto, il politico di estrema destra ha detto: “come sovranamente ha deciso il popolo, in occasione del referendum del 2005, per assicurare questo diritto legittimo alla difesa, io come presidente uso questa arma”. 
 
Il diritto al possesso è l’autorizzazione per mantenere un attrezzo bellico in casa o nel posto di lavoro, purché il padrone sia il responsabile legale dello stabilimento. 
 
Per camminare con l’arma per strada, bisogna avere il diritto al trasporto, che esige regole più rigorose e non è stato trattato nel decreto. 
 
Bolsonaro ha chiarito che la misura tratta solamente del possesso di armi. 
 
Secondo il deputato federale Alberto Fraga, il decreto aumenterà a 10 anni (attualmente è di cinque) il termine per la rinnovazione del registro di armi da fuoco. 
 
Lo studio Mortalità Globale da Armi di Fuoco 1990-2016 ha rivelato in dicembre che Brasile dirige la lista dei paesi dove più persone hanno perso la vita a causa dell’uso di armi da fuoco, con circa 43.200 vittime sono nel 2018. 
 
Ig/ocs 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE