giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cubani costernati per il passaggio del tornado, incominciano il recupero

L'Avana, 28 gen (Prensa Latina) I cubani sono costernati dopo il passaggio di un tornado devastatore in alcuni quartieri della capitale, ma sono già mobilitati lavorando per un recupero rapido delle sue comunità. 

 
“Non avevo mai visto una cosa simile, tutto è stato molto rapido, bisogna viverlo per capirlo”, sono state alcune delle frasi che ha ascoltato Prensa Latina nel suo tragitto per le zone della capitale colpite dal fenomeno meteorologico. 
 
Ogni isolato mostrava un panorama differente, lamine di zinco che sono volate da una gran distanza sono rimaste agganciate nei fili elettrici; il flusso elettrico è stato molto danneggiato, per la caduta dei pali sia di cemento che di legno. 
 
Molti alberi di più di 40 anni sono caduti ed anche alcuni da frutta. 
 
Oltre agli obiettivi economici e beni materiali, sono stati colpiti il sistema di comunicazioni, l’ospedale materno-infantile “Hija de Galicia”, una farmacia e la scuola Alfredo M. Aguayo, nel municipio del 10 de octubre. 
 
In mezzo alla costernazione per l’inusuale episodio naturale, gli abitanti dei  quartieri di Regla, di Guanabacoa, di San Miguel del Padron e del 10 de octubre, tra gli altri, dalle prime luci dell’alba erano già in strada per incominciare coi compiti di raccolta dei rottami e delle macerie che ha lasciato il tornado. 
 
Niurka Armentero, abitante del quartiere di Santo Suarez, ha dichiarato che oltre la grandezza dell’evento climatologico, abbiamo potuto percepire un’altra volta la solidarietà tra i membri della comunità e questo vale molto in momenti tragici. 
 
In mattinata, il consiglio dei Ministri di Cuba ha realizzato una riunione di emergenza per valutare i danni causati ieri sera dal tornado e dalle forti piogge a L’Avana. 
 
Il presidente cubano, Miguel Diaz-Canel, ha informato che sono già state adottate le misure pertinenti per avanzare nel recupero. 
 
Diaz-Canel ed altre autorità hanno percorso all’alba le zone più colpite dal tornado, che ha lasciato un saldo preliminare di 3 morti e 172 feriti. 
 
Ig/joe 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE