venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Aiuto umanitario come strumento contro Venezuela

Nazioni Unite, 14 feb (Prensa Latina) Il rappresentante permanente russo presso l'ONU, Vassily Nebenzia, ha denunciato che il presunto aiuto umanitario è utilizzato come strumento nel gioco politico contro Venezuela, violando il principio di neutralità. 

 
Ci sono regole che si devono rispettare per l’aiuto umanitario, che deve essere esente da qualunque intenzione politica o militare, ha detto alla stampa dopo aver appoggiato la dichiarazione del cancelliere venezuelano, Jorge Arreaza, sulla crescente ingerenza del governo statunitense nella sua nazione. 
 
Il Comitato Internazionale della Croce Rossa si è rifiutato di partecipare alla consegna degli “aiuti” inviati dall’amministrazione statunitense, ha ricordato il diplomatico russo. 
 
Inoltre, ha segnalato, siamo preoccupati che alcuni considerino la possibilità di un’azione militare contro Venezuela, che è un fatto inaccettabile. 
 
Nonostante le loro visioni e posizioni politiche differenti, la maggioranza dei paesi dell’America Latina sono categoricamente contrari ad un’azione militare, ha ricalcato Nebenzia. 
 
La settimana scorsa, il portavoce del segretario generale dell’ONU, Stephane Dujarric, ha sottolineato che l’assistenza umanitaria deve essere depoliticizzata ed indipendente dagli obiettivi politici o militari. 
 
Inoltre, qualunque aiuto dell’organismo multilaterale al Venezuela deve essere coordinato prima col Governo di Caracas. 
 
Durante gli ultimi giorni, il Governo statunitense ha inviato un “carico umanitario” alla frontiera con Colombia ed ha affermato la sua intenzione di consegnarlo a Juan Guaidò, titolare di un parlamento in oltraggio, che si è auto-nominato presidente interino del Venezuela. 
 
Gli Stati Uniti trattano di imporre nel Consiglio di Sicurezza, l’unico organo con potere vincolante nell’ONU, un progetto di risoluzione diretto a fare pressioni sul Governo venezuelano affinché accetti l’aiuto umanitario. 
 
Da parte sua, Russia ha elaborato un’iniziativa contraria, con l’argomento che non permetterà l’adozione di un testo con la visione unica degli Stati Uniti, ed insiste sulla necessità che si rispetti il Diritto Internazionale e la Carta dell’ONU e si trovi una soluzione pacifica. 
 
Ig/ifb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE