mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli USA preparano una manovra per accusare Venezuela con il tema umanitario

L'Avana, 22 feb (Prensa Latina) Cuba ha sottolineato oggi che gli Stati Uniti preparano una manovra col chiamato Gruppo di Lima per accusare Venezuela di ostacolare l'entrata dell’aiuto umanitario, in caso che questo non possa domani passare la frontiera del paese sud-americano. 

 
D’accordo col cancelliere Bruno Rodriguez, Washington impone al gruppo dei paesi del continente, che l’accompagnino nella sua crociata anti-venezuelana, una dichiarazione che emetterebbe lunedì in presenza del vicepresidente Mike Pence. 
 
“CubaMinrex denuncia imposizione degli USA del testo di una Dichiarazione che emetterà lunedì 25/2 il chiamato Gruppo di Lima, in presenza di Pence, che contiene nel 5º paragrafo che ‘condanna azione deliberata del governo del Venezuela’ in caso non possa fare entrare domani gli aiuti umanitari”, ha precisato nel suo account della rete sociale Twitter. 
 
I governi della Colombia, del Brasile ed i territori ubicati nei Caraibi hanno accettato concentrare gli aiuti umanitari promossi dagli Stati Uniti sotto l’argomento di una presunta crisi in Venezuela, nazione che respinge questa posizione e denuncia la sua gestione come pretesto per un’aggressione militare. 
 
L’auto-nominato presidente interino Juan Guaidò, riconosciuto dalla Casa Bianca e dai membri del Gruppo di Lima, ha fissato sabato 23 febbraio come la data di entrata degli aiuti, a dispetto delle allerte del pericolo che implica questa azione e che rappresenta la violazione del Diritto Internazionale e la Carta dell’ONU. 
 
Rodriguez ha precisato in Twitter che questa dichiarazione contro Venezuela accuserebbe Caracas di mettere a rischio l’integrità fisica delle persone ed includerebbe pericolosi aspetti come l’appello per ricostruire lo Stato ed una conferenza internazionale col Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale, oltre ad eliminare la menzione ad “una transizione pacifica senza l’uso della forza”. 
 
Ig/wmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE