lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cancelliere cubano risponde alle accuse di Pompeo sul referendum

L'Avana, 26 feb (Prensa Latina) Il cancelliere di Cuba, Bruno Rodriguez, ha denunciato oggi le calunnie del sottosegretario statunitense, Mike Pompeo, che in un messaggio nella rete sociale Twitter ha criticato la celebrazione del referendum costituzionale. 

 
“Sottosegretario degli Stati Uniti calunnia Cuba per deviare l’attenzione del suo fallimento in Venezuela. Il popolo cubano, libero e sovrano, ha ratificato la Costituzione con un 87% dei voti”, ha scritto il capo della diplomazia dell’isola nel suo account di Twitter @BrunoRguezP. 
 
“Il presidente Donald Trump ha ottenuto il 46% dei voti e tre milioni in meno di Hillary Clinton”, ha aggiunto. 
 
In un altro messaggio, il titolare delle Relazioni Estere di Cuba ha respinto la politica interventista del Governo degli Stati Uniti. 
 
“Il sottosegretario dimentica che il suo paese non ha mai fatto un referendum però interviene in tutti quelli del pianeta. Anche nelle elezioni degli altri. Il presidente Donald Trump potrebbe sottomettere a referendum la proibizione di viaggiare a Cuba che impone ai suoi cittadini”, ha concluso con ironia. 
 
Ig/clp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE