mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Diaz-Canel ricorda il messaggio antimperialista di Fidel Castro

L'Avana, 18 mar (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha ricordato oggi il lascito antimperialista del leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro, in uno scenario di crescente ostilità degli Stati Uniti verso l'isola. 

 
“Fidel ha detto: ‘Che bene conosciamo noi gli yankee! Se noi avessimo ceduto una sola volta alle esigenze imperialiste, la Rivoluzione Cubana non esisterebbe. Quello che ha frenato gli imperialisti è l’eroismo del nostro popolo, il prezzo che sanno che devono pagare’”, ha scritto nel suo account in Twitter. 
 
Dal suo arrivo alla presidenza, in aprile dell’anno scorso, Diaz-Canel ha insistito in che la sua gestione è di continuità e di impegno con la Rivoluzione. 
 
In questo senso, nel suo discorso del 19 aprile nell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, dopo assumere l’incarico, ha segnalato che avrebbe lavorato per ottenere nuove vittorie della patria e del socialismo, “senza abbandonare mai la disposizione combattiva delle nostre invincibili Forze Armate Rivoluzionarie”. 
 
“Così sarà come affronteremo le minacce del poderoso vicino imperialista. Qui non c’è spazio per una transizione che ignori o distrugga il lascito di tanti anni di lotta. A Cuba, per decisione del popolo, solo si può dare continuità all’opera, unire le generazioni nate ed educate nella Rivoluzione e la generazione fondatrice (…)”, ha allora sentenziato. 
 
Negli ultimi mesi, l’amministrazione del presidente Donald Trump ha aumentato l’ostilità nelle sue azioni e le sue minacce contro la maggiore delle Antille, con politiche che includono la recrudescenza del bloqueo economico, commerciale e finanziario, vigente da quasi sei decadi. 
 
Ig/wmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE