mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela denuncia carattere terroristico di attacchi elettrici

Caracas, 26 mar (Prensa Latina) Il Governo del Venezuela ha denunciato oggi il carattere terroristico dei due nuovi attacchi perpetrati ieri al sistema elettrico nazionale, con danni a gran parte del territorio nazionale. 

 
D’accordo con un comunicato ufficiale, condiviso dal mandatario Nicolas Maduro nella rete sociale Twitter, i settori violenti responsabili dell’aggressione cercavano di seminare l’inquietudine nella popolazione per ottenere “termini destabilizzatori e saziare le loro ansie di podere” per vie incostituzionali. 
 
Il primo sabotaggio, di caratteristiche simili a quello successo il 7 marzo scorso, è stato effettuato nelle ore del mezzogiorno di questo lunedì ed ha causato la perdita del flusso energetico, che è stato rapidamente recuperato dalle manovre corrispondenti e la coordinazione del Governo bolivariano ed i lavoratori della Corporazione Elettrica Nazionale (Corpoelec). 
 
Dopo il rapido recupero, alla 21:47, ora locale, “mani criminali hanno provocato un incendio notevole nel patio di trasmissione di El Guri (centrale idroelettrica Simon Bolivar), colpendo i tre autotrasformatori che lo compongono e tutto il cablaggio imprescindibile per la trasmissione di energia”. 
 
Le autorità indicano che un evento di tale natura lascia in evidenza l’assenza di limiti di “questi terroristi difesi dalle cupole dei guerrafondai che conformano l’impalcatura militare, finanziaria e mediatica dei suprematisti che oggi esercitano con sfacciataggine ed illegalità il potere negli Stati Uniti”. Il Governo del Venezuela, ha precisato nel testo, che dal primo momento degli attacchi ha spiegato tutto il suo sforzo per restituire il servizio elettrico ed ha ordinato tutte le azioni per il mantenimento della sicurezza cittadina e la tranquillità pubblica, come l’attenzione alle necessità della popolazione. 
 
Inoltre, risalta il livello di coscienza dimostrato dal popolo venezuelano “in questi momenti di prova ed assedio” contro il diritto a vivere in pace, con indipendenza e sovranità. 
 
“Sconfiggeremo questa guerra elettrica con la forza immensa che come popolo abbiamo accumulato nella nostra lotta contro imperi grossolani ed i loro lacchè locali”, conclude il comunicato. 
 
Al rispetto, Maduro ha aggiunto nella rete sociale Twitter che “ogni attacco contro la tranquillità e la stabilità della Patria, si troverà con la risposta contundente di un popolo mobilitato, in unione civico-militare, che non si arrenderà mai davanti a nessun impero”. 
 
Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE