martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Russia accusa Occidente di rubare al Venezuela 30 mila milioni

Mosca, 27 mar (Prensa Latina) Le potenze occidentali e praticamente le loro strutture bancarie hanno rubato al Venezuela 30 mila milioni di dollari, ha denunciato oggi la portavoce della Cancelleria russa, Maria Zajarova. 

 
È realmente geniale attuare così mentre gli USA denunciano orribili e difficili condizioni economiche nelle quali si trovano ora i venezuelani, ha ironizzato la portavoce. 
 
Voi stessi, cioè, gli Stati Uniti, il Regno Unito e le strutture bancarie internazionali, sotto la pressione di Washington, chiamiamolo diplomaticamente, hanno congelato, benché in realtà, hanno rubato al Venezuela 30 mila milioni di dollari, ha denunciato. 
 
Tuttavia, ora propongono al popolo venezuelano un ridicolo aiuto umanitario, ha dichiarato la diplomatica russa, che ha ricordato che col denaro sottratto, il governo venezuelano poteva comprare gli alimenti e le medicine che sono necessarie. 
 
La richiesta del presidente statunitense, Donald Trump, affinché Russia esca dal Venezuela è una dichiarazione sfacciata, allo stile coloniale, ha denunciato il capo del comitato delle Relazioni Internazionali della Duma (camera bassa russa), Leonid Slutski. 
 
Washington desidera un’altra volta imporre la sua volontà con la forza, invece di rispettare la forza della legalità, ha considerato Slutski, che si è dimostrato irritato per le minacce della Casa Bianca di usare qualsiasi variante affinché Russia abbandoni Venezuela. 
 
Sabato scorso, sono arrivati a Caracas due aeroplani con 99 militari russi e 32 tonnellate di merci, per sostenere consultazioni sul compimento di accordi di collaborazione tecnico-militare, come ha chiarito il governo di questo paese. 
 
Ig/to 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE