sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Terroristi preparano provocazione con attacco chimico in Siria

Damasco, 5 apr (Prensa Latina) Mass media come le agenzie SANA e la russa Sputnik, insistono in che i gruppi terroristici preparano una provocazione con un attacco chimico dalla provincia di Idleb, ultimo bastione organizzato che hanno ancora in Siria. 

 
Sulla base di fonti locali, che ovviamente hanno sollecitato l’anonimato, esperti stranieri, tra questi belgi e francesi, hanno assistito alla preparazione di almeno 120 missili carichi con sostanze altamente tossiche. 
 
I dati precisano che i missili modificati con questo fine sono stati trasportati verso le località al sud di Idleb attigue con Latakia e Hama, dove sono stati messi a disposizione dei gruppi Jaish Al Islam, Hurredine Al Din e del Partito Islamico del Turkestan, questo ultimo integrato dai mercenari dell’etnia cinese degli uiguri. 
 
D’accordo con le notizie, delle operazioni si sono incaricati inoltre gli integranti dei Caschi Bianchi, assidui collaboratori dell’ex Fronte al Nusra, ora Giunta per la Liberazione del Levante, al quale si sottomettono i gruppi menzionati. 
 
L’obiettivo è montare una messa in scena di un presunto attacco chimico ed incolpare l’Esercito siriano od i militari russi, che soprintendono le aree menzionate, comprese nella zona di distensione mai rispettata dai terroristi. 
 
Sia Russia come Siria reiterano che tali manovre tentano di ripetere le provocazioni con attacchi chimici realizzate anteriormente a Duma, vicino a Damasco ed a Aleppo, tra le altre. 
 
Ig/pgh
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE